Ivrea, trovate tre volpi senza vita. Uccise da una mano assassina? L’ultima parola all’autopsia

Ivrea

/

18/10/2017

CONDIVIDI

Si ipotizza che qualcuno possa aver disseminato boccoli avvelenati per evitare che le volpi aggredissero galline e animali domestici. Si attendono gli esiti dell'esame autoptico

C’è chi spara ai gatti com’è accaduto di recente a Cuorgnè e chi avvelena le volpi come è successo invece a Ivrea: l’escalation di violenza perpetrata nei confronti degli animali non accenna a diminuire. A Ivrea negli ultimi giorni tre volpi sono state uccise e tutte nel quartiere San Grato. A differenza dei gatti presi di mira recentemente in frazione Salto di Cuorgnè da ignoti che li hanno feriti a colpi di fucile, sembrerebbe che le volpi siano state avvelenate.

L’ultimo animale trovato cadavere è stato condotto all’ospedale veterinario di Grugliasco dove è stato sottoposto ad autopsia. Si ipotizza che a disseminare bocconi avvelenati nel quartiere siano stati i proprietari degli orti dove razzolano galline e animali domestici che da sempre sono le prede preferite delle volpi. A insorgere non solo gli animalisti ma anche i cittadini che risiedono nel quartiere che temono, nel caso l’esame autoptico confermasse che gli animali siano stati avvelenati, che i bocconi avvelenati possano finire tra le mani dei bambini.

Le indagini per scoprire se è stata realmente una mano umana a uccidete le tre volpi continuano. Di certo, al momento non c’è nulla. Potrebbe essere, come spiegano i veterinari, che gli animali possano essere stati investiti da un’auto o che abbino divorato topo che a loro volta avevano ingerito esche avvelenate.

Soltanto l’autopsia potrà fornire certezze in una vicenda che appare decisamente ingarbugliata.

Dov'è successo?

Leggi anche

04/06/2020

Volpiano: asili nido privati senza soldi. E il Comune anticipa i contributi del ministero dell’Istruzione

Il Comune di Volpiano ha anticipato agli asili nido privati e alla scuola paritaria dell’infanzia operanti […]

leggi tutto...

04/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 12 i decessi (nessuno oggi 4 giugno). In discesa il numero dei nuovi contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, oggi giovedì 4 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

04/06/2020

Caselle: l’aeroporto torinese ha ottenuto la certificazione Airport Customer Experience Accreditation

L’Aeroporto di Torino ottiene la certificazione Airport Customer Experience Accreditation di ACI-Airport Council International, l’associazione di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy