Ivrea: trentenne si masturba davanti alle commesse di un negozio. Denunciato per atti osceni

Ivrea

/

17/07/2017

CONDIVIDI

Non era la prima volta che infastidiva le dipendenti di un negozio in via Palestro. Bloccato dagli agenti della polizia locale

Si era masturbato, senza alcun ritegno davanti a un negozio di abbigliamento della centralissima via Palestro a Ivrea: per questa ragione un uomo di origine moldava di trent’anni, residente ad Albiano d’Ivrea è stato denunciato con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico dagli agenti della polizia locale di Ivrea. Non è la prima volta che l’uomo si masturba davanti a quel negozio di abbigliamento, hanno raccontato le commesse: la storia andava avanti da settimane e in orari differenti ed ara solito trovare posizioni che gli consentivano di osservare comodamente le dipendenti dell’esercizio commerciale.

Fino a venerdì scorso l’uomo è riuscito a sottrarsi ai controlli effettuati dalle forze dell’ordine, poi gli appostamenti della polizia locale hanno dato i loro frutti e hanno consentito di bloccarlo. L’uomo non ha opposto nessuna resistenza quando è stato fermato.

Gli agenti hanno intensificato i controlli dopo che l’uomo aveva seguito, nei giorni precedenti una commessa. Il moldavo risulta nullafacente e pare che via ancora con i genitori ad Albiano d’Ivrea. Adesso rischia di pagare una multa da 5mila a 30mila euro.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/09/2017

Sanità: mancano infermieri negli ospedali. Il Nursind proclama lo stato di agitazione

Il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche proclama lo stato di agitazione e si prepara a […]

leggi tutto...

Ciriè

/

23/09/2017

Ciriè, stalker di 22 anni aggredisce per strada la ragazza che lo aveva rifiutato. In manette

Quell’avvenente ragazza turbava, da quando l’aveva incontrata, i suoi sogni: più volte Andrea G., 22 anni, […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

23/09/2017

Cuorgnè: la Madonna della Rivassola torna al suo posto dopo il restauro pagato dal sindaco

Aveva avuto luogo lo scorso mese di inizio agosto la spiacevole sorpresa che aveva indignato i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy