Ivrea: si chiama “Ribelli” in programma in onda su Eporadio condotta dagli studenti delle scuole medie

Ivrea

/

23/12/2018

CONDIVIDI

Si intitola "Ribelli" il programma radiofonico ideato e condotto da un gruppo di studenti che frequentano l'Istituto Cagliero di Ivrea che va in onda a partire dalla serata di domenica 23 dicembre alle ore 21,00

Un programma radiofonico ideato e condotto da un gruppo di studenti che frequentano l’Istituto Cagliero di Ivrea che va in onda a partire dalla serata di domenica 23 dicembre alle ore 21,00. il programma si chiama “ribelli”. Per seguire il pogramma basterà sintonizzarsi sulle frequenze digitali di Eporadio per seguire la prima puntata di “ribelli”, programma che andrà in onda una volta al mese ideato e realizzato da un gruppo di allievi di seconda e terza media nell’ambito del “radio club”, in collaborazione con il dj Alex Metticelli.

“L’English Club powered by Eporadio è un progetto che nasce all’interno dell’offerta formativa dell’Istituto Cagliero. Per noi la scuola non deve essere solo un ambiente di apprendimento, ma un luogo dove lo studente possa crescere integralmente sia sotto il profilo educativo che relazionale – si spiega -. Agli incontri settimanali parteciperanno proprio i ragazzi partecipanti al club, dai seguenti nomi d’arte: Balì, Fortu, Pinguina, Crocodilecus, Panda06, Dark24, Gillio, Unicorna06 e Icecreamcricri. Il nostro team di Eporadio, oltre a fornire nozioni tecniche di public speaking e sul funzionamento della radio, darà ai ragazzi l’opportunità di esprimersi liberamente e sviluppare reti di relazioni positive con i propri coetanei e anche i follower della radio.

“La scuola, in questo caso, non fa altro che svolgere il ruolo di facilitatore: crea opportunità di scambio e di crescita, fa incontrare una forte domanda di attenzione con chi ha da offrire il proprio tempo e le proprie competenze in modo naturale, disinteressato, volontario – spiega Alex Metticelli nel descrivere il progetto -. Mi è piaciuto fin da subito il progetto di insegnare ai ragazzi delle medie cosa voglia dire creare una redazione radiofonica, cosa comporti stare dietro ad un microfono e cosa significhi poter dare il proprio contributo facendo qualcosa di diverso da quello che di solito fanno i ragazzi di quell’età”.

Durante il percorso radiofonico i ragazzi avranno l’opportunità di comprendere quanto è difficile e appassionante il ruolo dello speaker radiofonico. “In questo percorso potrò raccontare agli studenti anche la mia esperienza e il mio percorso per arrivare a fare il dj e speaker radiofonico, che è poi il lavoro della mia vita – conclude Alex Metticelli -. Questo è un impegno che mi sta entusiasmando molto, una nuova esperienza che mi sta regalando anche tanta positività”.

Il programma radiofonico che si chiamerà quindi “ribelli” farà trovare i ragazzi tutti i lunedì dalle 13.40 fino alle 14.20 circa e servirà per utilizzare il loro tempo libero per svagarsi stando insieme e sviluppando un progetto interessante ed innovativo. La speranza è che questa idea possa avere un seguito anche nei prossimi anni e in altre scuole: il club della radio nasce infatti con il fine di costruire relazioni tra i più giovani, stimolandoli a fare un qualcosa tutti insieme per crescere divertendosi.

Leggi anche

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...

28/05/2020

E’ arrivata in Piemonte “Amnèsia”, la super marijuana che fa perdere la memoria. Ed è allarme

Il variegato mercato delle sostanze stupefacenti non cessa di “sfornare” nuove droghe, sempre più potenti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy