Ivrea, scoperta una maxi-evasione di 2,5 milioni di euro. Tre gl’indagati

Ivrea

/

12/08/2015

CONDIVIDI

In dieci mesi di attività una società fantasma aveva emesso fatture per servizi mai prestati nel settore delle sponsorizzazioni sportive per 10 milioni di euro

Riciclaggio, falsa fatturazione e distruzione di scritture contabili: sono le pesanti accuse che il pubblico ministero della Procura di Ivrea Giuseppe Drammis ha mosso nei confronti di tre persone che operavano nell’Alto Canavese.

L’indagine svolta dalla Guardia di Finanza, è durata oltre un anno: alla fine gli agenti hanno scoperto un giro di fatture false per dieci milioni di euro. Le società alle quali erano intestate le fatture, avrebbero evaso 2 milioni e mezzo di Iva, dovuti ma mai versati al Fisco.

Nel mirino degli inquirenti sono finiti un broker finanziario, un imprenditore e un prestanome intestatario della società. Nel corso delle indagini i finanziari hanno scoperto che questa aveva fatturato oltre dieci milioni di euro senza aver mai svolto attività di marketing e pubblicità nazionale nel campo delle sponsorizzazioni sportive.

Questo il meccanismo accertato: la fatture emesse per le operazioni inesistenti e intestate a società compiacenti, venivano effettuate attraverso una società fantasma, intesta a un prestanome nullatenente, completamente priva di bilanci e che è risultata sconosciuta al fisco. Il denaro dell’Iva, non versato in virtù di un credito d’imposta inesistente, finiva poi sui conti bancari svizzeri dei tre indagati.

Gl’investigatori hanno segnalato all’autorità giudiziaria anche tutti i soggetti utilizzatori delle fatture false che hanno detratto indebitamente l’imposta mai pagata.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

12/12/2017

Trasporti, in un’indagine Legambiente relega la “Canavesana” tra le dieci ferrovie peggiori d’Italia

C’era da aspettarselo che prima o poi la “Canavesana” sarebbe finita nelle classifiche (in negativo) tra […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

12/12/2017

Cuorgnè, gli ex uffici del giudice di pace ospiteranno le attività del Centro Diurno

Dopo la Messa celebrata dal parroco di Cuorgnè don Ilario nella chiesa di San Rocco (località […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

12/12/2017

Il Taekwondo canavesano trionfa a Savona: undici atleti conquistano ben undici medaglie

Undici atleti per 11 podi: sono tornati a casa con un ricco bottino gli undici atleti […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy