Ivrea, rubavano rame in Casa Molinario, ex sede dei prelievi Asl. Quattro arrestati dalla polizia

28/06/2020

CONDIVIDI

Il quartetto finito in manette è ben noto alle forze dell'ordine: si tratta di due uomini, di 36 e 41 anni, e di due donne, di 36 e 31 anni, tutti residenti nell’Eporediese. A loro carico risultano numerosi pregiudizi di polizia

Erano le 14.30 di venerdì scorso quando alla Centrale Operativa di Ivrea arriva la segnalazione relativa a un gruppo composto da due donne e due uomini che stava danneggiando con delle spranghe la pensilina posta all’ingresso dello stabile che ospitava il centro prelevi dell’Usl di Ivrea (Casa Molinario), in via Di Vittorio 1, oggi in stato di abbandono.

Gli agenti di polizia in servizio al commissariato di Ivrea e Banchette in servizio hanno raggiunto immediatamente il luogo, notando una donna che faceva da “palo” mentre due ragazzi armati di spranghe stavano staccando la grondaia in rame dai supporti ancorati al tetto in plexiglas della pensilina; una quarta persona, una donna, era nascosta fra i cespugli.

Nonostante un tentativo di fuga accennato alla vista della Volante, i soggetti sono stati fermati. I 4 erano ben noti agli operatori: si tratta di due uomini, di 36 e 41 anni, e di due donne, di 36 e 31 anni, tutti residenti nell’Eporediese; a loro carico numerosi pregiudizi di polizia, anche recenti, per reati specifici contro il patrimonio, possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, reati spesso contestati in concorso fra loro.

I poliziotti subito notato che la pensilina, lunga 10 metri, era stata totalmente danneggiata nella parte superiore. Parte del rame, una decina di chilogrammi circa, era già stato divelto e riposto all’interno di una borsa in nylon occultata dai quattro individui fra i cespugli prima di darsi alla fuga; nella borsa, anche le due spranghe in metallo che erano state utilizzate per fare leva e scardinare la grondaia.

Due degli arrestati risultavano già colpiti dal 2016 da avviso orale del Questore; analoga misura di prevenzione è scattata per gli altri 2 complici; per l’uomo trentaseienne è stato, inoltre, emesso il foglio di via obbligatorio dal Comune di Ivrea. Tutti e quattro sono stati tratti in arresto dalla Polizia di Stato per furto aggravato in concorso.

Leggi anche

03/07/2020

La Fondazione Crt: “Via l’ospedale Covid dalle ex Ogr”. Valle (Pd): “Cirio decida che cosa fare”

“Finita la festa, gabbato lu santo” recita un vecchio adagio quanto mai attuale nel momento in […]

leggi tutto...

03/07/2020

Coronavirus in Piemonte: 4 i decessi (nessuno oggi) e 16 nuovi casi positivi. L’epidemia rallenta ancora

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunicato che, alle ore 18,00 di oggi, venerdì 3 luglio […]

leggi tutto...

03/07/2020

Epidemia, Rivarolo è una città Covid-free. Dall’inizio dell’epidemia, oggi nessun contagio

Rivarolo Canavese è Covid-free: a darne l’annuncio con evidente soddisfazione è il sindaco Alberto Rostagno sulla […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy