Ivrea, rivarolese arrestato dai carabinieri per rapina ed estorsione dai danni di un’azienda eporediese

28/01/2017

CONDIVIDI

L'uomo, 48 anni, è stato condotto in carcere. Nel 2010 era finito in manette insieme ad altri tre complici

I carabinieri di Rivarolo Canavese hanno tratto in arresto M.A., 48 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Torino. L’uomo deve espiare la pena di due anni, due mesi e tre giorni di reclusione per concorso in estorsione e rapina commessi tra l’aprile del 2008 ed il dicembre del 2009 a Piverone, Albiano d’Ivrea e Ivrea.

Furono le indagini condotte dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ivrea sotto l’egida della Procura eporediese a fare luce sui gravi episodi di danneggiamento ai fini estorsivi avvenuti ai danni di una azienda di calcestruzzi di Piverone.

Già nel dicembre del 2010 scattarono le manette per lo stesso M.A. e altri tre complici, raggiunti da una ordinanza di custodia cautelare. M.A., dopo l’arresto eseguito dai carabinieri di Rivarolo, è stato condotto al carcere di Ivrea.

Dov'è successo?

Leggi anche

29/05/2020

Ivrea, grazie ad Eporadio in diretta l’aperitivo benefico esclusivo con la Mugnaia e il Generale

Un aperitivo esclusivo con Mugnaia, Generale e Sostituto: la maratona a Ivrea non si ferma, gli […]

leggi tutto...

29/05/2020

Il Governo stanzia 900 milioni per i Comuni. L’Uncem: “Finalmente un’azione positiva”

Il ministero dell’Interno ha disposto nelle scorse ore il pagamento a favore dei Comuni, Province e […]

leggi tutto...

29/05/2020

Coronavirus in Piemonte: 13 i decessi (2 nella giornata di oggi). 56 i nuovi casi. Crescono i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che nella giornata di oggi, venerdì 29 maggio, i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy