Ivrea: ricercato l’uomo che truffò con una dolorosa vicenda famigliare (falsa) decine di sacerdoti

Ivrea

/

06/09/2016

CONDIVIDI

Il malvivente, dieci anni fa, era stato protagonista di uno scandalo a fondo sessuale ed estorsivo che fece tremare la Curia torinese. Adesso ha cambiato metodo

Ha truffato decine di sacerdoti in mezza provincia di Torino e anche in Canavese e, più precisamente, a Ivrea, raccontando una vicenda pietosa che non ha mancato di commuovere i religiosi che, in diversi casi, gli avrebbero elargito del denaro. E’ accaduto in diverse diocesi: Ivrea, Torino, Asti, Susa e Pinerolo. Adesso sulle sue tracce si trovano i carabinieri e la polizia di Stato.

Salvatore Costa, nel 2007 fu protagonista di scandalo che fece molto scalpore basato su approcci sessuali e sulla richiesta di ingenti somme per mantenere il silenzio, che coinvolse alcuni alti prelati della Curia Torinese e di un celebre ordine religioso. Dopo l’arresto e dopo aver scontato la pena comminata dai giudici, l’uomo è tornato in azione. Ma questa volta ha fatto leva sul dolore (finto) e sulla pietà. Contando sul fatto che dopo circa dieci anni non sarebbe stato facilmente riconoscibile si è presentato a decine di sacerdoti raccontando di essere disoccupato, che la figlia era deceduta a causa di un male incurabile e che era senzatetto.

La richiesta d’aiuto? Duemila euro per pagare le spese della cerimonia funebre della quale, si stava occupando, a suo dire, una nota agenzia di pompe funebri torinesi. Ad un certo punto qualcuno dei sacerdoti è stato assalito da qualche dubbio e della vicenda si sono immediatamente interessate le forse dell’ordine che, comparando le immagini fotografiche segnaletiche risalenti al periodo in cui fu arrestato non hanno avuto dubbi. L’uomo è stato riconosciuto da una delle vittime dei raggiri. Tra l’altro, dopo una rapida verifica, gl’investigatori hanno anche appurato che l’agenzia della quale Costa ha fatto il nome non ha aperto nessuna pratica per i funerali della figlia, che anzi, sta bene e vive con la madre. Salvatore Costa si è reso irreperibile, ma la sua fuga dovrebbe essere di breve durata.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/09/2019

L’assessore regionale Chiara Caucino: “Per il welfare abitativo prima i piemontesi”. Ed è polemica

Per il welfare abitativo prima i piemontesi. Ed è subito polemica poltica. L’Assessore Chiara Caucino alle […]

leggi tutto...

19/09/2019

Oglianico a…piede libero con l’arrivo dei “Gruppi di cammino” creati in collaborazione con l’Asl

Anche Oglianico si aggiunge a quelle comunità virtuose che si sono dotate di un gruppo di […]

leggi tutto...

19/09/2019

Il sindaco di Volpiano all’ex provincia: “Modificare le priorità per la sicurezza di corso Europa”

Il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne, portavoce della zona omogenea Torino Nord, è intervenuto mercoledì […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy