Ivrea: dopo il restauro il cocchio della Mugnaia ritorna nell’androne del Palazzo Municipale

Ivrea

/

02/07/2017

CONDIVIDI

I lavori sono stati possibili grazie al contributo dell'Ordine della Mugnaia e della Fondazione del Carnevale

Il cocchio dorato, certamente uno dei simboli del Carnevale più cari agli eporediesi, torna a far bella mostra di sé nell’androne del Municipio. Alla chiusura del Carnevale il cocchio è stato, infatti, affidato alle cure di abili artigiani che, sotto la guida del mastro Eugenio Zanlorenzi, lo hanno riportato all’originario splendore.

Il restauro conservativo ha interessato tutta la struttura del carro – ruote, intarsi, cornici e satiri – che ora possono essere ammirati nuovamente in tutto il loro splendore nell’ingresso del Palazzo Comunale di Ivrea.

In uso dal lontano 1858, il cocchio della Vezzosa Mugnaia è un vero e proprio pezzo di storia del Carnevale che grazie al fondamentale contributo degli Organizzatori e delle Componenti viene ciclicamente sottoposto a minuziose cure per mantenerne intatti fattura e magnificenza.

I lavori di quest’anno seguono quelli già realizzati nel 2008 e sono stati possibili grazie alla disponibilità dell’Ordine della Mugnaia che ha contribuito alle spese e alla Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea.

Dov'è successo?

Leggi anche

Brandizzo

/

15/10/2018

Soffocato da un boccone di cibo al ristorante. Tragica morte del comandante dei vigili di Brandizzo

E’ morto soffocato da un boccone mentre stava cenando con alcuni amici in una trattoria di […]

leggi tutto...

Leinì

/

15/10/2018

Mattina di paura a Leinì: scontro frontale tra auto e camion. Tre i feriti in ospedale. Uno è grave

Grave incidente stradale a Leinì: nella prima mattinata di oggi, lunedì 15 ottobre, una Toyota Yaris […]

leggi tutto...

Volpiano

/

15/10/2018

L’ultimo, commosso addio dei volpianesi ad Antonio Furbatto, capogruppo onorario delle Penne Nere

E’ mancato all’età di 94 anni Antonio Furbatto, capogruppo onorario della sezione Alpini di Volpiano. Antonio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy