Ivrea: rapina l’ufficio postale di San Bernardo e fugge in motorino con un bottino di mille euro

Ivrea

/

01/04/2016

CONDIVIDI

La motocicletta è stata ritrovata dalla polizia poco distante dall'ufficio postale senza targa e con numero di telaio abraso

E’ arrivato davanti all’ufficio postale di San Bernardo a Ivrea in sella a un motorino. E’ entrato, si è avvicinato allo sportello, avrebbe minacciato le due dipendenti, forse con un taglierino, si è fatto consegnare mille euro in contanti e si è allontanato indisturbato in sella al motociclo. E’ successo questa mattina. Erano da poco trascorse le dieci: il rapinatore, il viso nascosto da un casco da motociclista si è allontanato verso il centro della città. In quel momento, all’interno dell’ufficio postale oltre alle due dipendenti era presente un solo cliente che ha assistito impietrito alla rapina.

Il motociclo è stato recuperato in seguito dagli agenti del commissariato di Ivrea a circa un chilometro di distanza dal luogo in cui è avvenuta la rapina. Il mezzo era sprovvisto della targa e il numero di telaio era stato abraso. Con ogni probabilità è stato rubato proprio per compiere l’assalto all’ufficio postale. Sulla vicenda indaga il commissariato di Ivrea: gli agenti hanno acquisito anche le immagini registrate della telecamera a circuito chiuso nella speranza di ricavare qualche elemento utile che possa consentire di risalire all’identificazione del malvivente.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/05/2020

Incidente mortale a Candia Canavese: pensionato di 77 anni si ribalta in una scarpata e perde la vita

Quella di domenica 24 maggio è stata una giornata caratterizzata da una lunga scia di sangue […]

leggi tutto...

24/05/2020

Tragedia in Valle Orco: canoista 55enne di Rivarolo Canavese muore nelle acque del rio Piantonetto

Aveva 55 anni Ugo Peroglio. Era residente a Rivarolo Canavese ed era un esperto canoista. Oggi, […]

leggi tutto...

24/05/2020

Coronavirus in Piemonte, l’epidemia arretra. Domenica 24 maggio 43 nuovi positivi e 12 decessi

Alle ore 17,00 di domenica 24 maggio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy