Ivrea: ragazzo di vent’anni tenta il suicidio nella Dora. Salvato in extremis da due agenti di polizia

Ivrea

/

21/06/2016

CONDIVIDI

Il giovane era in preda ad una forte depressione. Il poliziotto gli ha restituito la vita che voleva togliersi

E’ stato salvato per i capelli. Anzi, ad essere precisi, per la maglietta. E’ a un agente di polizia che un ragazzo di Cossano, vent’anni, deve quella vita che voleva togliersi gettandosi dal Ponte Vecchio che scavalca il torrente Dora a Ivrea. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica scorsi. La volante della polizia stava svolgendo il previsto servizio di controllo nello storico quartiere Borghetto, quando, ad un certo punto, gli agenti hanno notato il ragazzo seduto sul parapetto in pietra del ponte.

Non c’è voluto molto a capire ciò che stava succedendo: gli agenti hanno fermato l’auto di servizio a una certa distanza per evitare reazioni incontrollate da parte del giovane aspirante suicida e si sono avvicinati con molta calma.

E’ stato questo ad evitare una possibile tragedia. Un volo di oltre venti metri nelle gelide acque della Dora sarebbe stato fatale. Gli agenti hanno iniziato a discorrere tranquillamente e, quando il ragazzo ha tentato di gettarsi in acqua, uno degli agenti lo afferrato con grande prontezza di riflessi, per la maglietta e, con l’aiuto del collega, lo ha tratto in salvo. Nel frattempo sul posto è giunto il personale sanitario del 118: l’aspirante suicida, che soffre a quanto pare di depressione, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea, dove è stato sottoposto agli accertamenti clinici del caso.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy