Ivrea, radiologa alla sbarra accusata di omicidio colposo

Ivrea

/

16/07/2015

CONDIVIDI

Nel 2010 un pensionato, vittima di un incidente, subisce una frattura cervicale diagnosticata in ritardo e muore

Sarebbe stata, a giudizio della procura eporediese, una micro-frattura che ha compresso il midollo osseo a causare la morte di Carmelo Cannatà, ottantatreenne di Bollengo. Una diagnosi che sarebbe stata formulata in ritardo. Per questa ragione una radiologa è finita sotto processo a Ivrea con l’accusa di omicidio colposo.

I fatti risalgono al 1° giugno del 2010. Carmelo Cannatà, pensionato, sta percorrendo a bordo della sua utilitaria il centrale corso Botta a Ivrea. A un certo punto è vittima di uno scontro frontale con un altro automezzo.

L’anziano viene soccorso e condotto in ospedale al pronto soccorso, l’uomo è stato successivamente ricoverato a causa di un frattura scomposta allo sterno. Dopo cinque giorni di degenza trascorsi nel reparto di chirurgia dell’ospedale di Ivrea, il pensionato viene dimesso. Il sette giugno accade l’irreparabile: mentre si trova in casa perde l’equilibrio e cade per terra. Accorre il 118 chiamato dai famigliari e l’ambulanza riporta Cannatà al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea. Viene eseguita una risonanza magnetica che rivela la frattura della settima vertebra cervicale e la conseguenza compressione del midollo che, secondo il medico legale, risalirebbe proprio al giorno dell’incidente stradale.

In poche ore le condizioni del pensionato peggiorano quando, il giorno successivo, l’8 giugno, esala l’ultimo respiro. La procura apre un fascicolo e il pubblico ministero iscrive la radiologa sul registro degli indagati mentre i famigliari del deceduto si sono costituiti parte civile.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/02/2020

Ivrea: pretende da un coetaneo il risarcimento per il cellulare rotto e lo rapina. Denunciato minore

Denunciato dagli agenti della polizia di Stato in servizio al commissariato di Ivrea e Banchette per […]

leggi tutto...

19/02/2020

Alpini in lutto: sabato 22 febbraio a Balangero l’ultimo, straziante saluto, a Giovanni Ramondino

Saranno celebrati sabato 22 febbraio alle ore 14,45 presso la chiesa di San Giacomo a Balangero […]

leggi tutto...

19/02/2020

Colleretto Castelnuovo: parapendista precipita al suolo dopo il decollo e finisce al Cto di Torino

Colleretto Castelnuovo: parapendista precipita dopo il decollo. Trasportato il elisoccorso al Cto. Ferito mentre stava effettuando […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy