Ivrea, pubblicava falsi annunci di vendita online. Giovane ventottenne condannato per truffa

Ivrea

/

10/02/2016

CONDIVIDI

Un cliente toscano lo ha denunciato. Il giovane intascava, i soldi ma non spediva al merce al destinario

Si era specializzato nell’immissione di falsi annunci online e, quando i clienti inviavano il pagamento secondo le modalità indicate, incassava il denaro senza spedire la merce promessa. La truffa è approdata nelle aule del Tribunale di Ivrea, in seguito alla denuncia sporta da un cliente toscano finito nella rete di un ragazzo di 28 anni di Ivrea. Lunedì mattina il giudice ha condannato il truffatore a un anno di reclusione e al pagamento di 600 euro di multa. L’episodio ha avuto luogo nel 2010.

Un giovane residente a Prato, in Toscana, aveva acquistato insieme ad un amico, una tastiera musicale su una piattaforma online specializzata, pagando al truffatore 370 euro (360 per l’articolo più 10 euro per la spedizione). Trascorrono i giorni, ma la merce acquistata non arriva a destinazione. Il giovane toscano inizia a inviare al truffatore email di spiegazione alle quali l’eporediese rispondeva sempre in modo molto evasivo e avvisando il cliente che se, avesse continuato a scrivergli si sarebbe rivolto a un legale. Il cliente a quel punto effettua una accurata ricerca sul web scoprendo di essere l’ultimo anello di una lunga catena di persone truffate che spedivano il pagamento per merce mai giunta a destinazione.

E non è tutto: il numero di telefono indicato sul sito era in realtà quello di uno studio fisioterapico, subissato di chiamate effettuate da persone che cercano invano il rivenditore. Poi la denuncia, e infine, dopo cinque anni, la pronuncia della sentenza di condanna per truffa.

Leggi anche

05/04/2020

Coronavirus, i veterinari: “Non pulite le zampe del cane con la candeggina dopo la passeggiata”

“Pulire le zampe degli animali domestici con la candeggina? È un pericolo per la salute di […]

leggi tutto...

05/04/2020

Il Coronavirus avanza in Canavese: 55 i morti, oltre 440 i casi positivi. E a Bairo il primo contagiato

E’ in lenta ma continua ascesa il numero dei decessi causati dall’epidemia da Coronavirus in tutto […]

leggi tutto...

04/04/2020

Coronavirus: per la prima volta volta il numero dei guariti in Piemonte supera quello dei decessi

Trecentoquarantadue pazienti guariti, 546 in via di guarigione. Questo pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy