Ivrea: picchiava la moglie perchè non voleva che vivesse all’occidentale. Condannato 28enne

Ivrea

/

13/06/2019

CONDIVIDI

La pubblica accusa aveva chiesto una pena di 2 anni e 4 mesi. Il giudice ha condannato il marocchino a 1 anno e 10 mesi

Non aveva assolutamente accettato che la moglie vivesse all’occidentale o che più banalmente frequentasse delle amiche: ad ogni insistenza della donna 29enne erano minacce e violenze fisiche. Dopo la denuncia l’uomo, un marocchino di 28 anni ha dovuto affrontare un processo penale che si è concluso nella mattinata di oggi, giovedì 13 giugno, con una condanna a un anno e 10 mesi di reclusione e al versamento di un risarcimento alla moglie di 15mila euro per maltrattamenti in famiglia.

A pronunciare la sentenza è stato il giudice del tribunale di Ivrea Elena Stoppini. Botte, minacce e il divieto di integrarsi hanno avuto luogo nel periodo compreso tra il mese di novembre a quello di giugno 2018. La coppia, in quel periodo, viveva a Cuorgnè. Dopo aver oltrepassato il limite della sopportazione la donna, anch’essa di origine marocchina, si è rivolta, grazie all’aiuto di una connazionale e un’associazione che tutela le donne vittime di violenza domestica, ai carabinieri denunciando il marito.

La pubblica accusa aveva chiesto una condanna a due anni e 4 mesi di reclusione. Richiesta che il giudice ha rigettato. La donna e il figlio nato dal matrimonio con il marito, oggi vivono in una comunità protetta al di fuori del Canavese.

Leggi anche

19/08/2019

Volpiano, a ottobre finalmente la gara d’acquisizione di Comital e Lamalù. Fine dell’incubo?

Il conto alla rovescia è già iniziato: tra 45 giorni si aprirà ufficialmente la gara per […]

leggi tutto...

19/08/2019

Chivasso: è tutto pronto per la fantasmagorica festa patronale del “Beato Angelo Carletti”

La Città di Chivasso si appresta a festeggiare il suo Santo Patrono Beato Angelo Carletti nel […]

leggi tutto...

19/08/2019

Cade dal sollevatore in casa di riposo durante uno spostamento. Grave una pensionata di 96 anni

E’ ancora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Chivasso l’anziana di 96 anni vittima di un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy