Ivrea, pensionato Olivetti trovato morto in casa dopo quattro giorni. Ancora un dramma della solitudine

Ivrea

/

28/07/2017

CONDIVIDI

Nel condomino abitato da altre venti famiglie nessuno si è accorto di nulla. Mario di Stasio, 65 anni, potrebbe essere stato ucciso da un malore fulminante

E’ morto accanto alla cyclette che usava per tenersi in forma e per quattro giorni nessuno si è accorto della sua scomparsa: a lancuare l’allarme è stata ieri, giovedì 27 luglio poco dopo le 4,00 l’assistente domiciliare del consorzio In.Rete di Ivrea quando ha suonato ripetutamente, senza ottenere risposta, il campanello dell’abitazione dell’uomo in via Richelmy.

Mario Di Stasio, 65 anni, non ha avuto forse il tempo di chiamare aiuto perchè ad ucciderlo potrebbe essere stato di buon mattino un malore fulminante. Il medico legale ha stabilito, al termine di un esame preliminare del cadavere che la morte dell’uomo risalga a quattro giorni fa. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia per consentire al medico legale di accertare le cause della morte dell’umo.

Mario Di Stasio non era sposato e viveva da solo in un alloggio di un elegante palazzo in un quartiere residenziale di Ivrea nel quale alloggiano altre venti famiglie. Sono stati i vigili del fuoco di Ivrea e Biella, con l’ausilio dell’autoscala ad entrare nell’alloggio dato che la porta d’ingresso era chiusa dall’interno. Quando il personale sanitario del 118 ha raggiunto il corpo dell’anziano, si è reso coto che per li non c’era più nulla da fare.

L’uomo, tecnico Olivetti in pensione, era timido di carattere e piuttosto riservato: aveva qualche amico e coltivava la passione per gli abiti eleganti e l’informatica. Un altro dramma della solitudine che si è consumato in un caldo mattino arroventato dal sole africano.

Dov'è successo?

Leggi anche

Belmonte

/

26/03/2019

Belmonte, spenti gli ultimi fuochi. Chiamparino: “Grazie ai volontari Aib e ai vigili del fuoco”

Spenti gli ultimi focolai nella collina di Belmonte sembra essere tornata la quiete dopo un giorno […]

leggi tutto...

Banchette

/

26/03/2019

Banchette: il bambino non è in regola con le vaccinazioni obbligatorie. Espulso dall’asilo

Non era in regola con le vaccinazioni ed è stato espulso dall’asilo per la seconda volta […]

leggi tutto...

Lanzo

/

26/03/2019

Lanzo: dopo il litigio 21enne minaccia due coinquilini. Arrestato e condannato a 5 mesi

Dopo l’ennesimo litigio con i coinquilini era stato sopraffatto dalla rabbia, aveva impugnato un coltello con […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy