Ivrea, Paola Gianotti superwoman della “Red Bull Trans-Siberia Extreme”

Ivrea

/

06/08/2015

CONDIVIDI

E' l'unica Ultracycler italiana ad aver compiuto il giro del mondo in bicicletta in soli 144 giorni. Un'impresa da record

Un’altra impresa da record, da vera super-woman. L’eporediese Paola Gianotti ha aggiunto alla sua lunga catena di primati raggiunti in sella alla sua bicicletta, l’evento che lascerà il segno nella storia dello sport mondiale: 32 anni, dottore in Economia e Commercio, è la donna più veloce al mondo, l’unica ultra-cycler italiana ad aver compiuto il giro del globo in bicicletta: 29.430 Km in 144 giorni. Un viaggio estremo, o meglio, ai limiti delle possibilità umane. Paola è stata la prima e unica donna a partecipare alla “Red Bull Trans-Siberian Extreme”: un percorso che da Mosca si è snodato attraverso la steppa siberiana fino alla città di Vladivostok, situata sulle sponde dell’Oceano Pacifico.

La passione per l’outdoor e per i grandi spazi aperti, dove il corpo si libra leggero nell’aria esattamente come se volasse sulle ali della fantasia, le hanno consentito di riuscire in un’impresa che tutti ritenevano proibitiva.

Paola Gianotti è nata atleta e all’attitudine fisica ha unito una volontà di ferro che le hanno fatto  praticare anche il triathlon, lo sci-alpinismo, le immersioni subacquee e la Thai-Boxe.

In un post pubblicato sul suo profilo Facebook, Paola ha così espresso tutta la sua gioia e soddisfazione: “Grande impresa finita! Grandi emozioni! Grande team! 9 mila 200 chilometri, 56 mila metri di dislivello, 22 giorni, 2 continenti, 9 fusi orari, 7 zone climatiche! Un’impresa, un sogno, un ricordo indelebile tatuato nel cuore e nella mente!”

E pensare che, nel 2012, la sua grande avventura in sella alla biciletta è seriamente iniziata quando, a causa dell’avvento della crisi economica Paola è rimasta senza lavoro.

E’ proprio vero che a volte il destino chiude una porta per aprire un portone. E quello di Paola Gianotti è un varco che conduce verso la libertà e il grande successo sportivo.

Ivrea può esserne orgogliosa.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

10/12/2017

Castellamonte: le poesie della cuorgnatese Rosanna Frattaruolo aiuteranno i bimbi vittime di violenza

Nella serata di giovedì 7 dicembre presso la sala congressi Pietro Martinetti di Castellamonte, è stata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

10/12/2017

Cuorgnè: la sezione marinai ha commemorato sotto la neve i caduti periti sulle navi da guerra

Anche quest’anno la sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti: forse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy