Ivrea, Paola Gianotti superwoman della “Red Bull Trans-Siberia Extreme”

Ivrea

/

06/08/2015

CONDIVIDI

E' l'unica Ultracycler italiana ad aver compiuto il giro del mondo in bicicletta in soli 144 giorni. Un'impresa da record

Un’altra impresa da record, da vera super-woman. L’eporediese Paola Gianotti ha aggiunto alla sua lunga catena di primati raggiunti in sella alla sua bicicletta, l’evento che lascerà il segno nella storia dello sport mondiale: 32 anni, dottore in Economia e Commercio, è la donna più veloce al mondo, l’unica ultra-cycler italiana ad aver compiuto il giro del globo in bicicletta: 29.430 Km in 144 giorni. Un viaggio estremo, o meglio, ai limiti delle possibilità umane. Paola è stata la prima e unica donna a partecipare alla “Red Bull Trans-Siberian Extreme”: un percorso che da Mosca si è snodato attraverso la steppa siberiana fino alla città di Vladivostok, situata sulle sponde dell’Oceano Pacifico.

La passione per l’outdoor e per i grandi spazi aperti, dove il corpo si libra leggero nell’aria esattamente come se volasse sulle ali della fantasia, le hanno consentito di riuscire in un’impresa che tutti ritenevano proibitiva.

Paola Gianotti è nata atleta e all’attitudine fisica ha unito una volontà di ferro che le hanno fatto  praticare anche il triathlon, lo sci-alpinismo, le immersioni subacquee e la Thai-Boxe.

In un post pubblicato sul suo profilo Facebook, Paola ha così espresso tutta la sua gioia e soddisfazione: “Grande impresa finita! Grandi emozioni! Grande team! 9 mila 200 chilometri, 56 mila metri di dislivello, 22 giorni, 2 continenti, 9 fusi orari, 7 zone climatiche! Un’impresa, un sogno, un ricordo indelebile tatuato nel cuore e nella mente!”

E pensare che, nel 2012, la sua grande avventura in sella alla biciletta è seriamente iniziata quando, a causa dell’avvento della crisi economica Paola è rimasta senza lavoro.

E’ proprio vero che a volte il destino chiude una porta per aprire un portone. E quello di Paola Gianotti è un varco che conduce verso la libertà e il grande successo sportivo.

Ivrea può esserne orgogliosa.

Dov'è successo?

Leggi anche

15/09/2019

La Regione stanzia 15 milioni per iniziative di contrasto alla violenza su bambini e adolescenti

L’assessore regionale alle Politiche sociali, Chiara Caucino, annuncia la pubblicazione del bando “Ricucire i sogni”, che […]

leggi tutto...

15/09/2019

Mappano: fugge alla vista del carabinieri e sperona la “gazzella” per fermarli. Arrestato diciassettenne

Quella vecchia Fiat uno che si aggirava di notte nelle strade di Mappano non era sfuggita […]

leggi tutto...

15/09/2019

Ala di Stura: va in cerca di funghi, cade dal sentiero e precipita nella scarpata. Muore un 70enne di Ciriè

E’ morto mentre si stava avventurando in montagna alla ricerca di funghi. Un’altra, ennesima vittima. A […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy