Ivrea: è morto in ospedale dopo alcune ore di agonia, il pensionato di 88 anni investito da un furgone

Ivrea

/

07/05/2017

CONDIVIDI

Il cuore dell'uomo ha smesso di battere a causa dei traumi riportati. L'incidente aveva avuto luogo nella mattinata di sabato 6 maggio

E’ morto nella tarda serata di ieri, sabato 6 maggio, Diego B. di 88 anni, investito in corso Massimo d’Azeglio da un furgone condotto da una giovane che si stava recando al lavoro. Il cuore dell’uomo ha ceduto per i traumi riportati dopo l’urto con l’autoveicolo. I medici hanno tentato di tutto per salvare la vita del pensionato ma ogni sforzo si è rivelato, purtroppo, vano.

L’incidente stradale aveva avuto luogo sabato 6 maggio poco le 9,00: per cause ancora in via di accertamento da parte degli agenti della polizia locale eporediese, un furgone ha urtato l’anziano che è caduto per terra.

La giovane che si trovava al volante si è immediatamente fermata per prestare i primi soccorsi mentre alcuni passanti hanno avvertito il 118.

Il personale medico ha dapprima stabilizzato il ferito sul posto e, successivamente lo ha trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea dove, dopo alcune ore di agonia, è morto.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/08/2020

Volpiano: 2 ragazzi raggiungono l’Italia nascosti nel rimorchio di un Tir. Scoperti dall’autista

Martedì pomeriggio, alle 14.30 circa, a Volpiano, in via Brandizzo, un autotrasportatore bulgaro, dipendente di una […]

leggi tutto...

06/08/2020

Valperga, a 109 anni Franco Boggio è il tifoso granata più longevo. Gli auguri del presidente Cairo

Ha 109 anni e ieri, mercoledì 5 agosto, ha festeggiato l’invidiabile compleanno nella sua casa di […]

leggi tutto...

05/08/2020

Sono ventitré i candidati al corso di formazione in Canavese per Operatori sociali di comunità

Sono 23 le persone selezionate per partecipare al corso per operatori sociali di comunità in Canavese, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy