Ivrea, è morto a 77 anni monsignor Giovanni Battista Defilippi, giudice della Sacra Rota di Roma

Ivrea

/

04/12/2017

CONDIVIDI

Il prelato era nato a Barone Canavese ma viveva a Roma. Martedì 5 dicembre il vescovo Aldo Cerrato celebrerà una solenne cerimonia funebre nella cattedrale eporediese

Si è spento all’età di 77 anni dopo aver combattuto con coraggio un male inesorabile che lo ha stroncato: Ivrea dirà addio il 5 dicembre a monsignor Giovanni Battista Defilippi, originario di Barone Canavese che dal 1993 rivestiva la carica di giudice del Tribunale della Sacra Rota. Il prelato viveva a Roma, ma è spirato in una camera dell’ospedale di Ivrea. Il vescovo di Ivrea, monsignor Aldo Cerrato, ha stabilito che il funerale sarà celebrato il 5 dicembre alle 9,30 nella cattedrale di Ivrea.

La salma riposerà accanto a quelle dei suoi cari nel cimitero di Barone Canavese. Oltre alla sua profonda conoscenza del Diritto Canonico, monsignor Giovanni Battista Defilippi era particolarmente aprezzato per la sua presenza, la sua umiltà e per la sua vivace intelligenza. Nonostante i suoi molteplici impegni presso la Santa Sede a Roma, il monsignore non si era affatto dimenticato del Canavese e, appena poteva, tornava volentieri a Barone, il paesello natio, dove risiedono fratelli e nipoti.

Giovanni Battista Defilippi, era laureato in giurisprudenza ed era stato ordinato sacerdote ad Ivrea nel giugno del 1964 da monsignor Albino Mensa. Dopo essere stato viceparroco di Feletto era stato nominato, prima del trasferimento nella capitale, presidente del Tribunale Ecclesiastico del Piemonte.

La malattia incurabile che lo ha stroncato, si era manifestata da poco tempo. Monsignor Defilippi aveva fatto appena in tempo a fare ritorno a casa prima di essere ricoverato all’ospedale di Ivrea dove è serenamente mancato circondato dall’affetto dei suoi famigliari.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Giorgio Canavese

/

11/12/2017

San Giorgio: nove bambini intossicati a scuola dal monossido di carbonio. Inchiesta della procura

Il monossido di carbonio si sarebbe diffuso nella palestra della scuola elementare “Carlo Ignazio Giulio” di […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

11/12/2017

Cuorgnè, regalo di Natale del Comune ai cittadini: da aprile per parcheggiare in centro si pagherà

Amara sorpresa per gli automobilisti a Cuorgnè: a partirte dalla prossima primavera per parcheggiare in centro […]

leggi tutto...

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy