Ivrea: i militanti di Rebel Firm ripuliscono dalle siringhe il ‘Tossic Park’: “L’area torni ai cittadini”

Ivrea

/

06/08/2018

CONDIVIDI

L'iniziativa è anche frutto della decisione assunta dall'amministrazione di transennare l'area verde. In questo modo, a giudizio del militanti, si crea una poco salutare "zona franca"

Un’opera di pulizia e di sensibilizzazione per restituire alla città di Ivrea uno spazio verde che deve essere frequentato loro dire, dai bambini e dai genitori e non da spacciatori e tossicodipendenti. E così nella serata di giovedì 2 agosto, armati di attrezzatura da giardinaggio, i militanti di “Rebel Firm” si soo recati sotto le storiche mura del castello “dalle rosse torri” con l’intenzione di riquaificare quello spazio.

“La situazione che si è presentata davanti ai nostri occhi è stata di completo degrado, incompatibile con la storia della nostra città: siringhe usate, preservativi, carte stagnole bruciate (utilizzate per fumare crack) ed immondizia varia, il tutto in un posto con un magnifico potenziale” spiegano i componenti di “Rebel Firm”. Il prolema è esploso in tutta la sua evidenza quando l’amministrazione comunale ha deciso ditransennare il piccolo parco che sorge nel cuore della città.

“Condanniamo la scelta dell’amministrazione comunale di chiudere e circoscrivere il ‘Tossic park’: in questa modo si creano ‘free drug zone’, ovvero zone in totale balìa di tossici e spacciatori. Non vi sono, a nostro parere, priorità maggiori rispetto alla lotta a degrado, droghe e tutela dei cittadini”.

E ancora: a giudizio di Rebel Firm: “le zone non vanno abbandonate, ma restituite immediatamente alla cittadinanza. Invitiamo tutti gli eporediesi a frequentare il parchetto, in modo da creare disturbo alla malavita. Ovviamente noi torneremo presto al ‘Tossic park’ , con l’intenzione di allontanare drogati e spacciatori. Ideali per vivere, non droghe per morire”.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy