Ivrea, il lago di San Michele si colora di rosso per i microrganismi nocivi. Vietata la balneazione

Ivrea

/

19/04/2019

CONDIVIDI

IL Planktothrix rubescens non soltanto assume quella particolare colorazione ma produce endotossine nocive per l'uomo

Il lago di San Michele si colora di rosso e il Comune, sentito il parere dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale, vieta la balneazione. Il fenomeno è causato dalla presenza e contestuale fioritura di un organismo cianobatterico denominato Planktothrix rubescens. Non è la prima volta che il lago è interessato dal fenomeno, tanto che l’Arpa Piemonte spiega che lo stato ambientale dello specchio lacustre si verifica in pimavera e in estate, quando la temperatura dell’acqua inizia a riscaldarsi favorendo la proliferazione del micro organismo.

Il Planktothrix rubescens produce endotossine che sono particolarmente nocive sia per l’ambiente che per l’uomo.

In questo contesto, in via del tutto cautelativa il sindaco di Ivrea Stefano Sertoli ha emesso un’ordinanza immediatamente eseguibile di divieto di balneazione e utilizzo di imbarcazioni, natanti o canoe, nonché divieto di pesca finalizzata al consumo sino al perdurare delle necessità, ossia fino a quando non scomparirà il fenomeno.

Leggi anche

02/06/2020

Chivasso: entra in chiesa, danneggia un quadro e ruba calici in oro. Arrestato un senzatetto

Un senzatetto ha forzato la porta sul retro del Duomo di Santa Maria Collegiata di Chivasso […]

leggi tutto...

02/06/2020

Aeroporto di Caselle: le Compagnie EasyJet e Wizz Air attivano i collegamenti con Napoli e Tirana

Riprendono dal 1° luglio 2020 le operazioni di EasyJet dall’Aeroporto di Torino. La compagnia aerea torna […]

leggi tutto...

02/06/2020

Coronavirus Fase 2: il Piemonte riapre al resto d’Italia. Decade l’obbligo delle mascherine all’aperto

In apertura di una video conferenza stampa il presidente Alberto Cirio ha dichiarato che “il Piemonte […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy