Ivrea, l’ultimatum di Della Pepa: “O ci lasciano governare o si va a casa”

Ivrea

/

08/08/2015

CONDIVIDI

Il Pd eporediese è spaccato e le accuse nei confronti del sindaco si moltiplicano. Anche l'opposizione ne chiede le dimissioni

Deve sentirsi con le spalle al muro il sindaco Ivrea Carlo Della Pepa per lanciare alla maggioranza che l’ha finora sostenuto l’ultimatum: “O ci lasciano governare o sarà meglio andare a casa”.

Parole dure mutuate da quelle che Matteo Renzi ha rivolto al sindaco di Roma Ignazio Marino. In effetti Della Pepa sta vivendo un momento politico poco felice: prima l’accusa di aver taciuto il pericolo amianto nelle scuole eporediesi e poi, tra l’altro, quella di aver gestito male, anzi malissimo la vicenda del Cic.

Il clima all’interno del Pd eporediese è più che arroventato, tanto che qualcuno avrebbe consigliato al sindaco di dimettersi e di ripresentarsi fra qualche mese alle elezioni. Carlo Della Pepa avrebbe risposto di no. Ricandidarsi, in questo momento, è l’ultimo pensiero che gli passa per la testa. Il Partito Democratico inizia a somigliare un po’ troppo a quello romano: spaccature, divisioni, polemiche a non finire.

Qualche giorno, proprio in merito alla vicenda del Cic, il capogruppo Fabrizio Dulla ed Elisabetta Ballurio hanno chiesto, nonostante vedano le questioni politiche da due punti di vista diversi, la testa del vicesindaco Enrico Capirone. Inutile dire che anche l’opposizione ha rivolto un chiaro invito al primo cittadino a dimettersi.

Il futuro dell’Amministrazione Della Pepa sta diventando sempre più fosco e non si escludono, complice il caldo torrido agostano, altre inedite e importanti novità in campo politico e amministrativo.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2018

Caselle, torna il parcheggio a pagamento. Adesso si potranno usare bancomat e carta di credito

A Caselle, dopo mesi di parcheggio libero e a volte caotico, tornano le strisce blu: dal […]

leggi tutto...

22/02/2018

Salerano: Ottino si dimette da sindaco, il prefetto scioglie il consiglio e commissaria il comune

Lascia l’Italia per raggiungere la famiglia in Portogallo e Salerano, comune di poco più di 500 […]

leggi tutto...

22/02/2018

Borgaro: i vandali danneggiano il monumento del Grande Torino. Ed è polemica

Non c’è limite all’imbecillità e non c’è limite alla mancanza di rispetto per la memoria dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy