Ivrea, l’ultimatum di Della Pepa: “O ci lasciano governare o si va a casa”

Ivrea

/

08/08/2015

CONDIVIDI

Il Pd eporediese è spaccato e le accuse nei confronti del sindaco si moltiplicano. Anche l'opposizione ne chiede le dimissioni

Deve sentirsi con le spalle al muro il sindaco Ivrea Carlo Della Pepa per lanciare alla maggioranza che l’ha finora sostenuto l’ultimatum: “O ci lasciano governare o sarà meglio andare a casa”.

Parole dure mutuate da quelle che Matteo Renzi ha rivolto al sindaco di Roma Ignazio Marino. In effetti Della Pepa sta vivendo un momento politico poco felice: prima l’accusa di aver taciuto il pericolo amianto nelle scuole eporediesi e poi, tra l’altro, quella di aver gestito male, anzi malissimo la vicenda del Cic.

Il clima all’interno del Pd eporediese è più che arroventato, tanto che qualcuno avrebbe consigliato al sindaco di dimettersi e di ripresentarsi fra qualche mese alle elezioni. Carlo Della Pepa avrebbe risposto di no. Ricandidarsi, in questo momento, è l’ultimo pensiero che gli passa per la testa. Il Partito Democratico inizia a somigliare un po’ troppo a quello romano: spaccature, divisioni, polemiche a non finire.

Qualche giorno, proprio in merito alla vicenda del Cic, il capogruppo Fabrizio Dulla ed Elisabetta Ballurio hanno chiesto, nonostante vedano le questioni politiche da due punti di vista diversi, la testa del vicesindaco Enrico Capirone. Inutile dire che anche l’opposizione ha rivolto un chiaro invito al primo cittadino a dimettersi.

Il futuro dell’Amministrazione Della Pepa sta diventando sempre più fosco e non si escludono, complice il caldo torrido agostano, altre inedite e importanti novità in campo politico e amministrativo.

Dov'è successo?

Leggi anche

Torino

/

21/10/2017

Basket-Serie A: Continua l’inarrestabile marcia della Fiat Torino che incontra al PalaRuffini la Vuelle Pesaro

Ritmo incessante per la Fiat Torino, divisa tra gli impegni di 7Days EuroCup e Campionato di serie A. Domani per […]

leggi tutto...

Canavese

/

21/10/2017

La Regione Piemonte dichiara guerra ai “furbetti” del bollo auto. In arrivo oltre 450 mila avvisi e ingiunzioni

Sono già partite anche alla volta del Canavese parte dei 450 mila avvisi di mancato pagamento […]

leggi tutto...

Volpiano

/

21/10/2017

Volpiano: scaricano abusivamente plafoniere alla periferia della città. Identificati e multati

Avevano abbandonato di notte rifiuti pericolosi in regione Verdina in strada Antica di Gassino a Volpiano, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy