Ivrea, l’asilo nido “Olivetti” chiude. Il Comune cerca un’altra struttura in cui sistemare i 101 bimbi

Ivrea

/

10/03/2017

CONDIVIDI

Il Comune assicura che lo standard qualitativo non verrà a mancare e che il servizio proseguirà con le educatrici di riferimento

L’edificio che attualmente ospita l’asilo nido comunale “Olivetti” chiuderà per tre anni a causa delle criticità strutturali che lo stabile, realizzato nel 1941, presenta e che richiederanno importanti interventi edilizi. Il servizio pubblico però non cesserà: l’amministrazione comunale eporediese sta procedendo all’individuazione  di altri siti. Di certo nel prossimo mese di settembre, in assenza di altre soluzioni, i 101 bambini che frequentano l’asilo nido saranno trasferiti in altre strutture scolastiche. In Comune assicurano che si stanno valutando diverse soluzioni per offrire a tutte le famiglie una valida alternativa.

E’ da anni che il vecchio edificio presenta problematiche vanno assolutamente risolte: nel 2015 l’amministrazione comunale aveva commissionato uno studio di fattibilità per risolvere le problematiche e procedere al restauro conservativo dello stabile. Il sindaco di Ivrea Carlo Della Pepa assicura che la continuità e la qualità del servizio non verranno meno e con le medesime educatrici di riferimento che hanno seguito i bambini fin dal loro inserimento nell’asilo nido.

Il primo cittadino si rendere perfettamente conto del disagio che cambiare luogo comporterà sia per i bambini che per le famiglie. L’obiettivo è quello di poter disporre entro il prossimo mese di settembre di un edificio adeguato nel quale poter continuare ad accogliere tutti i bambini.

Dov'è successo?

Leggi anche

Strambino

/

21/09/2017

Strambino: incidente nei pressi del Lidl. Un uomo in scooter è stato travolto e ferito da un’automobile

Serio incidente nel pomeriggio di mercoledì 20 settembre a Strambino all’ingresso del supermercato Lidl situato in […]

leggi tutto...

Ingria

/

21/09/2017

Ingria: dopo il rifiuto di Torino sarà il piccolo comune a ospitare la goliardica e contestata “Gara dei rutti”

Quel che Torino ha sdegnosamente rifiutato, il piccolo Comune canavesano di Ingria ha accettato: domenica 24 […]

leggi tutto...

Caselle

/

21/09/2017

Caselle: gli aerei decollano e le tegole volano. Stanziati 70mila euro per ancorare i “coppi” ai tetti delle case

Quando gli aerei decollano o atterrano, volano anche le tegole: a Caselle è ormai la norma, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy