Ivrea: l’Arca Technologies licenzia 103 dipendenti. L’assessore Pentenero: “La vicenda è preoccupante”

28/03/2018

CONDIVIDI

Il prossimo 4 aprile la Regione Piemonte parteciperà a un incontro tra istituzioni, lavoratori e sindacalisti

L’annunciata decisione dall’Arca Technologies di Ivrea di voler licenziare 103 dipendenti su 293, non ha solo causato la mobilitazione dei sindacati e dei dipendenti, ma è anche approdata sui banchi del consiglio regionale del Piemonte.

“La decisione, annunciata nei giorni scorsi dall’Arca Technologies di Ivrea, di licenziare 103 lavoratori è estremamente preoccupante, in particolare per un territorio che ha fortemente risentito della crisi”. Lo dichiara, in risposta a un question time in consiglio regionale, l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero che aggiunge: “La Regione Piemonte si è immediatamente attivata e, insieme ai Comuni di Ivrea e Bollengo, parteciperà a un incontro tra le istituzioni, i lavoratori e i rappresentanti sindacali in programma il 4 aprile prossimo a Ivrea. Naturalmente – conclude Gianna Pentenero – contatteremo anche l’azienda per valutare tutte le possibili soluzioni volte a salvaguardare l’occupazione e la presenza stessa di Arca Technologies sul territorio”.

La Fiom-Cgil ha già preannunciato l’attuazione di altre manifestazioni di protesta e il varo di un prossimo sciopero delle maestranze.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

20/08/2018

Ivrea: disoccupato minaccia di lanciarsi dal cavalcavia della bretella per Santhià. Salvato

Il non avere un lavoro gli aveva provocato uno stato di prostrazione psichica che stava culminando […]

leggi tutto...

Ingria

/

20/08/2018

Ingria: ai nastri di partenza la “Sagra della patata” allietata dalla musica del maestro Picchiottino

Sabato 25 agosto si terrà a Ingria la consueta “Sagra della Patata”, manifestazione che chiude da […]

leggi tutto...

Ciriè

/

20/08/2018

Orrore a Ciriè: paziente 64enne di San Maurizio Canavese si toglie la vita lanciandosi dal terzo piano dell’ospedale

Una drammatica vicenda ancora tutta da spiegare: è quella che riguarda un paziente di 64 anni, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy