Ivrea, la Telis cessa l’attività. Licenziati 170 lavoratori

Ivrea

/

26/06/2015

CONDIVIDI

Mobilitazione delle istituzioni e dei sindacati per trovare una soluzione per i dipendenti in "cassa"

Tempi duri per la Telis di Ivrea e anche per i 170 lavoratori impiegati nello stabilimento di Scarmagno.

Ecco in sintesi i punti salienti della vicenda che rischia un drammatico finale. Completamente distrutta da un rogo nel marzo del 2013, l’azienda ha deciso di cessare l’attività licenziando i dipendenti che, da allora, sopravvivono grazie agli ammortizzatori sociali.

Due giorni fa la richiesta di cessazione di attività è stata inviata alla Regione e comunicata alle organizzazioni sindacali di categoria. La richiesta è stata inviata a Regione e vertici sindacali nel pomeriggio di ieri. Immediata la risposta delle istituzioni e dei sindacati che hanno al più presto avviato le procedure per organizzare incontri istituzionale e assemblee.

La comunicazione inviata dall’azienda ha sollevato un comprensibile sconcerto: da due anni di parla di ricollocazione e di imprenditori interessati a par farte della compagine societaria.

Entro la fine del prossimo mese di luglio l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero dovrebbe incontrare Fiom, Fim e Uilm per individuare soluzione idonee per salvaguardare i livelli occupazionali.

 

Leggi anche

Ivrea

/

14/08/2018

Sanità in Canavese: l’Asl T04 assume 101 operatori sanitari per fronteggiare la carenza di personale

Oggi, martedì 14 agosto, la Direzione Generale dell’Asl T04 ha disposto l’assunzione di 101 operatori sanitari: […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

14/08/2018

Rivarolo-Favria: violento scontro tra auto al passaggio a livello. Una vettura finisce sui binari

E’ stato per un puro caso se il bilancio di un incidente stradale non si è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy