Ivrea, la relazione tra medico e paziente al centro dell’impegno dell’Azienda sanitaria locale

Ivrea

/

17/12/2016

CONDIVIDI

Momenti di riflessione della dirigenza nel corso di un seminario, basato sulle opinioni raccolte tra gli utenti negli ospedali che fanno parte dell'intero distretto

Un seminario interdisciplinare sulla relazione medico paziente e sull’efficacia terapeutica rivolto ai medici dell’Asl To4 e non solo. Si è svolto sabato 17 dicembre, fino alle 17, al Polo formativo Officine H di Ivrea, in via Monte Navale 1. Sono stati invitati professori ordinari e ricercatori dell’Università di Torino, sociologi, filosofi, semiotici, antropologi e neurofisiologi, eccellenze in Italia e all’estero, che hanno affrontato il tema della relazione medico-paziente, ognuno dal punto di vista della prospettiva legata alla specializzazione.

“E’ un evento che ha l’obiettivo di offrire un approccio alla tematica della relazione tra medico e paziente aperta al contributo delle scienze umane – ha commentato il direttore Generale dell’azienda sanitaria del Canavese, Lorenzo Ardissone –  Il fine ultimo è quello di arricchire l’esperienza professionale dei nostri medici attraverso l’acquisizione di conoscenze e di strumenti in grado di rafforzare l’efficacia della relazione terapeutica come parte integrante del processo di cura”. Il seminario è stato ideato dalla struttura di Risk Management dell’Azienda sulla base della ricerca “Cara Asl ti scrivo”, svolta su segnalazioni dei cittadini in merito a problematiche relazionali con operatori sanitari e amministrativi, inviate all’Ufficio Relazioni con il Pubblico aziendale nel triennio 2013-2015. Ricerca i cui risultati saranno presentati nell’ambito del seminario.

“Dall’analisi svolta – spiega il direttore della struttura Risk Management, Vincenza Palermo – è emerso che spesso le difficoltà relazionali sorgono quando il rapporto tra operatore e persona assistita si svolge in tempi brevi. Evidentemente è più facile che queste difficoltà emergano nelle situazioni di «front line», come in Pronto Soccorso o negli ambulatori, dove sono particolarmente esposti i medici. Per questo si è deciso di organizzare un evento formativo riservato ai medici, in particolare della nostra Azienda. L’approccio utilizzato serve a fornire gli strumenti per migliorare le performance relazionali con le persone assistite”.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy