Ivrea, la Lega Nord chiede che il Comune aderisca al Comitato promotore sul referendum autonomista

20/01/2018

CONDIVIDI

Il sindaco di Ingria De Santis: “Maggiore autonomia significa mettere al centro del dibattito politico la comunità. Un concetto sulla quale si basava la filosofia aziendale di un grande imprenditore come Adriano Olivetti"

I consiglieri di Forza Italia, Tommaso Gilardini e Diego Borla, hanno presentato una mozione per chiedere al Comune di Ivrea di aderire al Comitato promotore per il referendum sull’autonomia della Regione Piemonte.

“Ora vedremo se le parole di Chiamparino resteranno tali, o si passerà davvero ai fatti con un voto favorevole da parte del Pd eporediese – commenta il vice-segretario della Lega piemontese, Alessandro Giglio Vigna –. Capoluoghi provinciali come Novara ed Alessandria, ed altri centri come Borgosesia, Cossato, Arona, Virle ed Ingria hanno già aderito. Sul terreno dell’autonomia non c’è appartenenza politica che tenga, si tratta solamente di capire se si vuole guardare al futuro, al rilancio del nostro territorio, o se si vuole invece rimanere ancorati al centralismo che finora non ci ha portato alcun vantaggio, anzi”.

“L’autonomia non ha colore politico – insiste Giuliano Balzola, segretario della Circoscrizione di Ivrea del Carroccio – Chiunque può aderire al Comitato, a prescindere dall’appartenenza a questo o quel partito. Quello che conta è combattere la battaglia per una ripartizione più equa del gettito fiscale, diminuendo lo squilibrio che c’è fra quanto il Piemonte versa alle casse dello Stato e quanto riceve”.

“Con il referendum sull’autonomia vogliamo mandare un messaggio che il Governo non potrà ignorare – aggiunge il segretario cittadino della Lega, Fabio Cordera – Come già successo in Veneto e Lombardia, si dimostrerà che è la volontà popolare a spingere verso il decentramento”.

“Maggiore autonomia vuol dire semplicemente mettere al centro del dibattito politico la comunità – conclude Igor De Santis, sindaco di Ingria – Un concetto che è lo stesso su cui basava la sua filosofia aziendale un grande imprenditore come Adriano Olivetti. Io voglio credere che Ivrea aderirà a questa iniziativa, affiancandosi agli altri Comuni piemontesi, come noi, nel nostro piccolo, abbiamo già fatto”.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2018

Caselle, torna il parcheggio a pagamento. Adesso si potranno usare bancomat e carta di credito

A Caselle, dopo mesi di parcheggio libero e a volte caotico, tornano le strisce blu: dal […]

leggi tutto...

22/02/2018

Salerano: Ottino si dimette da sindaco, il prefetto scioglie il consiglio e commissaria il comune

Lascia l’Italia per raggiungere la famiglia in Portogallo e Salerano, comune di poco più di 500 […]

leggi tutto...

22/02/2018

Borgaro: i vandali danneggiano il monumento del Grande Torino. Ed è polemica

Non c’è limite all’imbecillità e non c’è limite alla mancanza di rispetto per la memoria dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy