Ivrea, la fidanzata lo lascia e lui pubblica un video hard sul web. Un giovane rischia il processo

Ivrea

/

03/02/2017

CONDIVIDI

La relazione, finita male, ha avuto luogo oltre due anni fa in un centro abitato dell'Eporediese. Il tentativo per trovare un accordo transattivo tra le parti in causa è fallito

Non sopportava che la sua ex fidanzata lo avesse lasciato: aveva tentato di tutto per evitare l’abbandono. L’aveva anche minacciata di diffondere un video di neanche un minuto che li traeva mentre facevano sesso. La giovane, trent’anni mentre l’ex compagno ne ha sei di meno, non aveva dato peso alla minaccia e aveva interrotto la relazione sentimentale. E, puntuale, è arrivata la vendetta. Il giovane, che all’epoca dei fatti aveva 21 anni, ha diffuso via WhatSapp le immagini del rapporto sessuale inviandola ad alcuni amici: immagini che in breve tempo fono finite in rete, in un noto sito di video a luci rosse, visualizzate da migliaia di internauti. E’ accaduto oltre due anni fa, in un centro abitato dell’Eporediese.

Il ragazzo, studente universitario, adesso è stato indagato con l’accusa di utilizzo indebito di immagini sensibili e di aver violato la privacy dell’ex fidanzata. Lui è difeso dall’avvocato Luca Fiore, lei dal legale Celere Spaziante. Dopo la denuncia sporta dalla donna, i legali hanno cercato di trovare un accordo transattivo. Una sorta di risarcimento per i danni patiti da quella vendetta maturata per un rapporto sentimentale finito male. In sostanza, dato non è facile quantificare un atto così grave, la trattativa è saltata e la denuncia non è stata ritirata.

La procura di Ivrea ha continuato ad indagare e, probabilmente, le indagini potrebbero essere chiuse da un momento all’altro, anche se l’avvocato difensore dell’indagato afferma che il suo cliente non ha ancora ricevuto nessuna comunicazione. La donna si è rifatta una vita anche se questa vicenda ha lasciato un ferita ancora aperta da una brutta vicenda che sarà, forse, rivissuta in un’aula di giustizia.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/11/2019

Valperga: per “Cities for life” il santuario del Sacro Monte illuminato di blu contro la pena di morte

In 4mila città in tutto il mondo sabato 30 novembre i monumenti si illumineranno di blu […]

leggi tutto...

21/11/2019

Ciriè: ventenne aggredito in un bar per un messaggio non gradito a una ragazza. Identificati gli aggressori

Dopo una serie di articolate indagini compiute dagli agenti della polizia locale sono stati individuati i […]

leggi tutto...

21/11/2019

Feletto: i carabinieri inseguono i ladri di appartamento. Arrestato 23enne. Fuggiti i complici

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un giovane […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy