Ivrea: Isabella è la Vezzosa Mugnaia 2016. E da oggi fino a martedì, la grande battaglia delle arance

Ivrea

/

07/02/2016

CONDIVIDI

Trentotto anni, impiegata informatica presso una banca biellese, la nuova Violetta fa parte del gruppo storico degli alfieri

Ha 38 anni, è nata a Ivrea e lavora nel settore informatica di una banca biellese. Sposata con Davide, titolare di uno studio di Ingegneria a Ivrea e da pochi mesi madre di Amedeo, Isabella Bretti Enrione è la Vezzosa Mugnaia 2016. Nella serata di ieri si è affacciata al balcone di Palazzo di Città davanti a una folla festante di berretti frigi. La nuova Mugnaia, incarnazione della storica Violetta, è una grande appassionata del Carnevale eporediese e da 16 anni fa parte del gruppo storico degli alfieri e simpatizza per i “Tuchini” una delle storiche squadre di aranceri. Evidentemente emozionata, ha dichiarato che vorrebbe trasmettere a tutti i partecipanti la passione per lo storico Carnevale. Fin da bambina ha sognato, in fondo di vestire i panni della Vezzosa Mugnaia. Un sogno che da ieri sera, si è avverato.

Da oggi fino a martedì il cuore della città sarà teatro dell’ormai arcinota “Battaglia delle arance” alla quale partecipano migliaia di eporediesi e che ha reso famosa la città di Ivrea in tutto il mondo. Nei tre giorni le squadre di aranceri faranno uso di centinaia di quintali di arance. Ivrea in questi giorni è una città blindata: oltre duecento uomini tra carabinieri, agenti di polizia e della Guardia di Finanza, oltre agli agenti della polizia municipale, veglieranno sul Carnevale per fare in modo che nulla turbi lo svolgimento della manifestazione. Con i biglietti acquistati online sarà possibile accedere dai seguenti varchi dove verranno scansionati dagli addetti: Corso Nigra, Via dei Mulini, Corso Vercelli, Via Circonvallazione. I biglietti vengono venduti senza alcun sovrapprezzo. Coloro che intendono acquistare i biglietti i botteghini saranno a ridosso dei parcheggi a pagamento. Obbligatorio ovviamente il cappello frigio. In campo 51 carri, tra pariglie e quadriglie con oltre 7 mila aranceri a piedi.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2018

Cuorgnè: domenica 21 ottobre “Gran Castagnata” e “Passerella Cinofila” in piazza Martiri

Con l’arrivo dell’Autunno tornano in Canavese le tradizionali “Castagnate”: domenica 21 ottobre sarà la volta di […]

leggi tutto...

Canavese

/

16/10/2018

Trapianto di polmoni a cuore fermo al “Maria Vittoria”. Il donatore è un 40enne canavesano

Primato all’ospedale Maria Vittoria di Torino: l’équipe chirugica diretta dal professor Emilpaolo Manno ha eseguito, oggi, […]

leggi tutto...

Chivasso

/

16/10/2018

Chivasso: dopo quattro anni riapre nel 2019 la sede Inps. Il sindaco Castello: “Stop ai disagi”

Nel 2015, la notizia della chiusura della sede Inps di via Demetrio Cosola a Chivasso, fu […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy