Ivrea, individuato e denunciato l’uomo che scattava le foto sotto le gonne

Ivrea

/

30/09/2015

CONDIVIDI

Il molestatore è un trentaduenne di Biella del quale non sono state fornite le generalità. Arduo lavoro per la polizia eporediese

L’impresa era ardua: individuare e denunciare l’uomo che scattava fotografie con il telefono cellulare sotto le gonne delle donne non è stato facile. E’ un uomo residente a Biella, di 32 anni, che probabilmente agiva, per motivi che gli agenti stanno chiarendo, lontano dai luoghi dove era conosciuto.

Gli agenti della polizia di Stato di Ivrea hanno impiegato poco più di due settimane a trovare il maniaco. Le indagini continuano per accertare l’identità del proprietario del cellulare dato che pare che l’apparecchio mobile sia stato precedentemente rubato. In ogni caso il commissariato d’Ivrea ha raggiunto l’obiettivo. L’uomo si dilettava a immortalare le parti intime delle donne che prendeva di mira. Per un po’ gli è andata bene poi, il 31 agosto scorso la fortuna gli ha voltato una faccia. Tutto merito di una ragazza che si era accorta, mentre si trovava all’interno di un centro commerciale di Banchette per fare la spesa. La giovane, 25 anni, si era sentita sfiorare: si è girata di colpo e su è accorta che un uomo la stava ritraendo con lo smartphone.

Questione di istanti: la ragazza ha prontamente afferrato il telefono cogliendo di sorpresa l’uomo. Trascorso il primo momento di smarrimento l’improvvisato fotografo clandestino e fuggito riuscendo a far perdere le sue tracce. La ragannza aveva sporto denuncia al commisariato d’Ivrea e aveva consegnato agli agenti il telefonino strappato al molestatore. Gli esperti informatici sono riusciti a risalire l’identità dell’uomo ed è scattata la denuncia.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

22/10/2017

Canavese, niente pioggia ma arriva il vento: basterà a dissipare la pesante coltre di polveri sottili?

Non è piovuto come ci aspettava, ma una leggera brezza che soffia sul Canavese e sul […]

leggi tutto...

Chivasso

/

22/10/2017

Chivasso: i baby pusher spacciavano droga nei giardinetti pubblici in via Po. Minorenni nei guai

Che i giardinetti pubblici di via Po a Chivasso fossero anche ricettacolo di piccoli gruppi di […]

leggi tutto...

Venaria

/

22/10/2017

Venaria: perdono la partita per 14 a 0 e per vendicarsi aggrediscono gli avversari. 5 denunciati per lesioni

Sono stati tutti denunciati i cinque di giocatori di una squadra di calcetto, protagonisti di una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy