Ivrea: imprenditore trovato cadavere nella sua azienda. La procura dispone l’autopsia

Ivrea

/

07/11/2017

CONDIVIDI

Ad effettuare la macabra scoperta è stata la moglie. La disgrazia risale al pomeriggio di sabato. Indagano carabinieri e procura

Il corpo senza vita era disteso per terra all’interno della sua azienda: a ritrovare il cadavere di Emilio Povero, 73 anni, titolare di un’azienda specializzata nella produzione di pasta fresca, è stata la moglie. Il tragico ritrovamento ha avuto luogo nel pomeriggio di sabato 4 novembre in via Burolo a Ivrea dove ha sede lo stabilimento produttivo.

La donna era andata a cercare il marito perchè non era rincasato per il pranzo come faceva di solito. L’imprenditore presentava una vistosa ferita al capo.

Immediato l’allarme: nonostante la moglie si trovasse in un comprensibile stato di shock, ha avuto la presenza di spirito di chiamare i soccorsi. Sul luogo del macabro ritrovamento sono intervenuti il personale sanitario del 118, i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Ivrea e gli ispettori dello Spresal dell’Asl To4 di Ivrea.

I soccorsi sono giunti troppo tardi: il cuore dell’uomo aveva già smesso di battere. Toccherà ai carabinieri e ai tecnici dello Spresal ricostruire quanto è accaduto, anche se soltanto l’autopsia potrà chiarire le cause della tragica morte dell’imprenditore.

La procura di Ivrea ha disposto i dovuti accertamenti.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/09/2019

Sagra della polenta di Ingria: domenica 29 terza edizione della gara nazionale di rutti

Domenica 29 Settembre 2019 dalle 12.00 a Ingria si terrà la terza edizione della “Gara Nazionale […]

leggi tutto...

20/09/2019

Pubblicato il bando del Servizio civile universale. La Città Metropolitana seleziona 113 giovani

Pubblicato il bando del Servizio civile universale per la selezione di 113 giovani da impiegare nei […]

leggi tutto...

20/09/2019

Ivrea, Manital smentisce: “Nessuna procedura concorsuale. Stiamo pagando gli stipendi”

Procedura concorsuale? Niente affatto. Manitalidea smentisce vigorosamente in una nota stampa che si possa anche lontanamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy