Ivrea, grazie ai televisori dell’Adod, il reparto di degenza chirurgica dell’ospedale è più vivibile

Ivrea

/

27/11/2015

CONDIVIDI

L'Associazione Onlus è attiva presso il Centro Senologico di Strambino e nell'assistenza alle donne colpite da tumore

Tra qualche giorno il reparto di degenza chirurgica del secondo blocco A dell’ospedale civile di Ivrea, già al centro del cosiddetto “processo di umanizzazione” avviato dall’azienda sanitaria T04, potrà disporre di un televisore per ognuna delle diciannove camere. Ad effettuare la donazione è l’Adod Onlus (l’Associazione Donna oggi e Domani). La cerimonia di consegna è prevista per le 15,00 di giovedì 3 dicembre. Il general manager dell’azienda sanitaria che raggruppa ben 5 presidi ospedalieri, compreso quello eporediese, Lorenzo Ardissone, ringrazia di cuore l’associazione Onlus che da anni collabora con l’Asl nell’accoglienza e nell’ascolto delle donne colpite da tumore al seno nel Centro Senologico di Strambino.

Il sodalizio è particolarmente attivo anche nell’assistenza delle pazienti nella degenza ordinaria nell’area chirurgica e della radioterapia. A prima vista può sembrare poca cosa, ma il poter tenere il contatto con il mondo esterno tramite la Tv, è molto importante per le pazienti dal punto di vista psicologico.

L’Adod Onlus ancora una volta ha dimostrato di saper assolvere al difficile compito che si è imposto con un gesto di generosità che rende più vivibile un reparto già oggetto di importanti interventi da parte della dirigenza sanitaria, che ha voluto realizzare comode camere di degenza a due letti con annessi moderni servizi, aria condizionata e dalle pareti dai colori luminosi. Un passo in avanti, compiuto per rendere meno asettico quello che è un luogo di sofferenza e di speranza.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/01/2018

Rivara, raffica di furti in paese. Gli “Arsenio Lupin” in salsa canavesana rubano anche le offerte in chiesa

Ladri in azione a Rivara. E non è la prima volta. Tra gli obiettivi dei ladri […]

leggi tutto...

22/01/2018

“Canavesana”: Rfi spende oltre 5 milioni di euro per ristrutturare la stazione di Settimo Torinese

E’ costata 5,6 milioni di euro la ristrutturazione della stazione ferroviaria di Settimo Torinese: da oggi […]

leggi tutto...

22/01/2018

Autostrada Torino-Milano: incidente alla barriera di Rondissone. Due feriti nello scontro tra auto

Un altro ennesimo incidente stradale nei pressi della barriera di Rondissone dell’autostrada Torino-Milano: è accaduto nella […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy