Ivrea: forse è di origine dolosa il furioso incendio che devastato il Circolo ricreativo di piazza Boves

Ivrea

/

02/04/2016

CONDIVIDI

Le fiamme si sono sviluppate in piena notte. Le fiamme hanno completamente devastato i locali

Le fiamme hanno devastato il locale che ospita la sede la del Circolo Ricreativo situato in uno stabile di piazza Boves a Ivrea. E’ accaduto questa notte nel cuore del quartiere di San Giovanni. L’allarme al centralino del 115 è giunto questa notte, intorno all’una. A telefonare sono stati alcuni residenti nella zona che hanno notato il fumo denso e nero causato dalle fiamme. I vigili del fuoco di Ivrea e di Torino Stura hanno lavorato a lungo per domare il rogo che ha completamente devastato il locale.

Sul luogo dell’incendio sono anche intervenute alcune pattuglie del commissariato di Ivrea. Si sta attualmente indagando per capire che cosa abbia causato il rogo. Non si esclude la pista dell’incendio doloso. E’ la seconda volta che il Circolo prende fuoco: era già successo due anni fa. Gli agenti della polizia di Stato di Ivrea hanno eseguito tutti i rilievi utili alle indagini.

Le fiamme hanno distrutto arredi e suppellettili. Se il Circolo Ricreativo vorrà continuare la propria attività sociale, dovrà temporaneamente trovare un’altra sede perchè quella attuale è stata dichiarata inagibile dai tecnici dei vigili del fuoco.

Dov'è successo?

Leggi anche

12/12/2019

Castellamonte: serata conviviale natalizia del Rotary Club, dell’Inner Wheel e del Rotaract

Un incontro conviviale per ritrovarsi e per il tradizionale scambio degli auguri natalizi: è quella che […]

leggi tutto...

12/12/2019

Greta Thunberg venerdì 13 dicembre sarà a Torino. E molti giovani canavesani si mobilitano per incontrarla

Dopo aver conquistato la copertina di Times come personaggio dell’anno, la sedicenne Greta Thunberg domani venerdì […]

leggi tutto...

12/12/2019

Sanità: l’Asl T04 assume sette cardiologi. Il direttore generale: “Iniezione di fiducia per l’azienda”

L’azienda sanitaria canavesana ha assunto sette nuovi cardiologi che andranno ad infoltire la schiera di specialisti […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy