Ivrea, firmato l’accordo: la Dayco rimarrà nell’Eporediese

Ivrea

/

02/08/2015

CONDIVIDI

Dopo due mesi di trattative, siglata l'intesa tra azienda e sindacato. L'azienda investirà 4 milioni di euro soltanto a Ivrea

E’ ufficiale: la Dayco non abbandonerà il L’Eporediese.

L’accordo tra azienda e sindacati è stato firmato nei giorni scorsi e smentisce la ridda di voci che davano per certa la delocalizzazione della produzione in Polonia e in India (dove è noto, i costi di produzione sono notevolmente inferiori a quelli italiani).

La Dayco ha anche confermato, nel corso dell’incontro, la volontà di investire somme rilevanti: quattro milioni di euro soltanto per lo stabilimento di San Bernardo d’Ivrea. La Dayco in questo modo si conferma leader nel settore dell’automotive e, in particolare, nella produzione di “tensionatori” (supporti che servono a tendere le cinghie dei motori) e del comparto metalmeccanico in tutto l’Eporediese.

Soddisfatto il sindacato che può vantare di aver portato a casa un risultato rilevante: l’azienda ha garantito che è anche intenzionata a espandere l’attività del settore ricerca e sviluppo con l’obiettivo di individuare nuove soluzioni per conquistare ulteriori e nuove fette di mercato. Lo stabilimento occupa 560 dipendenti e costituisce una delle poche realtà industriali dell’intero Canavese che gode di un asset economico più che equilibrato.

La trattativa (che si è protratta per due mesi) ha avuto luogo soltanto dopo che le assemblee dei lavoratori, hanno approvato in tutti i dettagli il piano industriale presentato dai vertici della Dayco. In primo luogo lo stabilimento di San Bernardo d’Ivrea rimarrà la sede principale del Gruppo e in secondo luogo l’investimento deciso dall’azienda provocherà importanti ricadute economiche per la città di Ivrea. E non bisogna dimenticare che l’azienda può contare su commesse di lavoro fino al 2019. Con la firma dell’accordo tra le parti, il futuro della Dayco appare senz’altro molto più solido di quanto non fosse soltanto qualche mese fa.

Leggi anche

19/08/2019

Volpiano, a ottobre finalmente la gara d’acquisizione di Comital e Lamalù. Fine dell’incubo?

Il conto alla rovescia è già iniziato: tra 45 giorni si aprirà ufficialmente la gara per […]

leggi tutto...

19/08/2019

Chivasso: è tutto pronto per la fantasmagorica festa patronale del “Beato Angelo Carletti”

La Città di Chivasso si appresta a festeggiare il suo Santo Patrono Beato Angelo Carletti nel […]

leggi tutto...

19/08/2019

Cade dal sollevatore in casa di riposo durante uno spostamento. Grave una pensionata di 96 anni

E’ ancora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Chivasso l’anziana di 96 anni vittima di un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy