Ivrea: doppio arresto dei carabinieri. In manette un marocchino e un pensionato di Caravino

Ivrea

/

19/06/2016

CONDIVIDI

Un uomo di Caravino è finito ai domiciliari per aver guidato in stato d'ebrezza

Era stato affidato in prova ai servizi sociali con un provvedimento emesso dall’Ufficio di sorveglianza di Vercelli. Il provvedimento di misura alternativa era stato sospeso dai carabinieri di Azeglio. E ieri i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato e condotto Aìinine Qualid, 32, di origine marocchina nel carcere di Burolo dove deovrà scontare sei mesi di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale, reato commesso nel 2009 a Torino.

I carabinieri della stazione di Borgomasino hanno invece fatto scattare le manette ai polsi di Angelo Pasquale Caldinelli, 68 anni, residente a Caravino, destinatario di un ordine di carcerazione spiccato dalla procura di Ivrea. Il pensionato era stato condannato a tre mesi di arresti domiciliari per aver guidato, a Strambino nel 2010, l’automobile in stato di ebbrezza.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy