Ivrea: doppio arresto dei carabinieri. In manette un marocchino e un pensionato di Caravino

Ivrea

/

19/06/2016

CONDIVIDI

Un uomo di Caravino è finito ai domiciliari per aver guidato in stato d'ebrezza

Era stato affidato in prova ai servizi sociali con un provvedimento emesso dall’Ufficio di sorveglianza di Vercelli. Il provvedimento di misura alternativa era stato sospeso dai carabinieri di Azeglio. E ieri i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato e condotto Aìinine Qualid, 32, di origine marocchina nel carcere di Burolo dove deovrà scontare sei mesi di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale, reato commesso nel 2009 a Torino.

I carabinieri della stazione di Borgomasino hanno invece fatto scattare le manette ai polsi di Angelo Pasquale Caldinelli, 68 anni, residente a Caravino, destinatario di un ordine di carcerazione spiccato dalla procura di Ivrea. Il pensionato era stato condannato a tre mesi di arresti domiciliari per aver guidato, a Strambino nel 2010, l’automobile in stato di ebbrezza.

Dov'è successo?

Leggi anche

12/07/2020

Ivrea protagonista dell’hi-tech grazie al nuovo progetto “Ico Valley-Human Digital Hub”

 Si chiama “Ico Valley-Human Digital Hub” il progetto dedicato alla formazione e alle start-up digitali prenderà vita […]

leggi tutto...

12/07/2020

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia rallenta. Nessun decesso e solo quattro nuovi contagiati

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia rallenta. Nessun decesso e solo quattro nuovi contagiati. L’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

12/07/2020

Traversella: un’escursionista francese si infortuna in un sentiero. La gita finisce in ospedale

Traversella: un’escursionista francese si infortuna in un sentiero. La gita finisce in ospedale. Doveva essere una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy