Ivrea: doppio arresto dei carabinieri. In manette un marocchino e un pensionato di Caravino

Ivrea

/

19/06/2016

CONDIVIDI

Un uomo di Caravino è finito ai domiciliari per aver guidato in stato d'ebrezza

Era stato affidato in prova ai servizi sociali con un provvedimento emesso dall’Ufficio di sorveglianza di Vercelli. Il provvedimento di misura alternativa era stato sospeso dai carabinieri di Azeglio. E ieri i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato e condotto Aìinine Qualid, 32, di origine marocchina nel carcere di Burolo dove deovrà scontare sei mesi di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale, reato commesso nel 2009 a Torino.

I carabinieri della stazione di Borgomasino hanno invece fatto scattare le manette ai polsi di Angelo Pasquale Caldinelli, 68 anni, residente a Caravino, destinatario di un ordine di carcerazione spiccato dalla procura di Ivrea. Il pensionato era stato condannato a tre mesi di arresti domiciliari per aver guidato, a Strambino nel 2010, l’automobile in stato di ebbrezza.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy