Ivrea: don Nicola Faletti, soprannominato il “Don Bosco del Canavese” ha compiuto 102 anni

Ivrea

/

27/01/2019

CONDIVIDI

Il sacerdote salesiano è stato parroco di Villa Castelnuovo in Valle Sacra. A festeggiarlo erano presenti anche il vicesindaco di Ivrea Elisabetta Ballurio e il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto

Lo chiamano il Don Bosco del Canavese, ma don Nicola Faletti si si è sempre schernito. Sabato 26 gennaio, il sacerdote salesiano ha compiuto 102 anni. A festeggiarlo all’Istituto Cagliero di Ivrea erano presenti, tra gli altri, il vicesindaco di Ivrea Elisabetta Ballurio e il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto. Nel 2014 il primo cittadino cuorgnatese aveva insignito don Nicola Faletti della cittadinanza onoraria per i diversi decenni trascorsi come insegnante all’Istituto Morgando di Cuorgnè.

“Don Nicola è un piccolo grande uomo che con umiltà ha sempre lavorato per le nostre comunità spendendosi per i giovani e per chi ne aveva più bisogno nel vero spirito di don Bosco” ha detto Beppe Pezzetto. Don Nicola Faletti, custode dei luoghi e della memoria del Santo cuorgnatese Callisto Caravario, ha formato nel corso degli anni intere generazioni di giovani studenti che hanno frequentato l’istituto salesiano “Morgando” di Cuorgnè.

Per diversi decenni il sacerdote è stato parroco di Villa Castelnuovo in Valle Sacra. Don Nicola Faletti è stato anche responsabile degli istituti salesiani di Chieri, Fossano e San Benigno Canavese.
Il religioso, nato a San Raffaele Cimena, popoloso centro abitato della collina chivassese, è stato ordinato sacerdote il 2 luglio 1944 e dal 1965 ha svolto la sua attività sacerdotale a Cuorgnè.

Nell’ottobre del 2014, grazie ai buoni uffici del vescovo di Pinerolo monsignor Giorgio Debernardi, originario di Feletto, Don Nicola Faletti ha incontrato papa Francesco: in quell’occasione Sua Santità si è inginocchiato al cospetto di quest’uomo umile e autorevole al tempo stesso che tanto ha dato alla Chiesa e al Canavese.

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

16/06/2019

Rivarolo: il prezioso dipinto “Il martirio di San Lorenzo” restaurato grazie all’Inner Wheel di Cuorgnè

Sabato 15 giugno nella chiesa di San Rocco e San Lorenzo a Rivarolo Canavese è stato […]

leggi tutto...

Volpiano

/

15/06/2019

Lavori pubblici a Volpiano: la Smat investe 800 mila euro nelle fognature e nella rete idrica comunale

“Il rapporto tra la città di Volpiano e la Società Metropolitana Acque Torino è storico; diversi […]

leggi tutto...

Montalto Dora

/

15/06/2019

Montalto Dora: terribile schianto tra due vetture. I conducenti estratti dalle auto dai vigili del fuoco

Due auto semi distrutte e due feriti: è il drammatico bilancio di un incidente stradale che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy