Ivrea: detenuto prende a pugni un agente penitenziario. In carcere è allarme sicurezza

13/05/2016

CONDIVIDI

L'aggredito è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale. Il sindacato: "Questa è la conseguenza della disorganizzazione degli istituti di pena"

Ha aggredito l’agente penitenziario colpendolo con violenti pugni al volto e spintoni. L’aggressore è un detenuto di nazionalità marocchina che si trova richiuso in una cella del secondo piano dell’edificio carcerario eporediese. L’agente è stato dapprima medicato nell’infermeria della casa circondariale e successivamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea dove i sanitari gli hanno riscontrato diverse contusioni al volto.

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri. Il detenuto si trova in carcere per rapina, sequestro di persona e per altri reati minori. Leo Beneduci, segretario generale dell’Osapp, l’organizzazione sindacale autonoma della polizia penitenziaria ha denunciato con forza la gravità dell’episodio, l’ennesimo verificatosi nelle carceri italiane.

“E’ sempre e solo la polizia penitenziaria a pagare anche a prezzo della propria incolumità personale – ha affermato il funzionario sindacale -, le conseguenze dei disservizi e della disorganizzazione che connotano l’organizzazione degli istituti di pena italiani”. Non molto tempo fa, era stato l’Osapp ad evidenziare come nel carcere di Ivrea, la carenza di agenti costituisse un problema da affrontare e risolvere in tempi rapidi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy