Ivrea: controlli a tappeto sui treni regionali. Un passeggero su 11 prova a non pagare il biglietto

18/03/2018

CONDIVIDI

Nei giorni scorsi sono stati controllati circa 22mila passeggeri su 132 convogli ferroviari per contrastare l'evasione

Vita dura per i “furbetti” che viaggiano sui treni senza pagare il buglietto: nei giorni scorsi il personale di Trenitalia, supportato da appositi pool di controllori in collaborazione con gli agenti della polizia ferroviaria ha controllato in Piemonte circa 22 mila persone su 132 treni regionali con verifiche a terra e a bordo dei convogli.

In totale sono 763 i passeggeri sanzionati e più di 1.300 allontanati prima di salire sul treno perché non in regola. In sostanza un passeggero su 11 non paga il biglietto o non è in regola.

La campagna “antievasione” ha interessato Torino – Milano, Modane/Susa – Torino, Torino – Genova, Santhià – Biella – Novara, Torino – Pinerolo, Torino – (Carmagnola – Bra) – Fossano – Cuneo – Savona e Chivasso – Ivrea, negli orari più a rischio evasione.

L’azione dei pool, costituiti da più persone, oltre a consentire il recupero di risorse finanziarie a beneficio della stragrande maggioranza dei viaggiatori che rispetta le regole, contribuisce a contrastare le aggressioni al personale.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/10/2019

Orio Canavese-Barone: incidente stradale sulla provinciale. Nello scontro ferito un 28enne di Caluso

Serio incidente stradale sulla strada provinciale 53 nel tratto tra i centri abitati di Orio Canavese […]

leggi tutto...

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy