Ivrea, colpito al viso da un detenuto con un pugno: in ospedale un agente di polizia penitenziaria

Ivrea

/

04/09/2018

CONDIVIDI

Ferma condanna dell'Osapp, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria: "Ancora agenti oggetto di violenza da parte dei detenuti"

Colpito in pieno viso da un pugno in carcere da un detenuto: vittima dell’aggressione è stato un agente della polizia penitenziaria in servizio al carcere di Ivrea. E’ accaduto nella giornata di lunedì 3 settembre. L’uomo è stato soccorso e trasportato in ospedale a Ivrea dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di otto giorni. Ad aggredire l’agente di polizia penitenziaria è stato un detenuto marocchino di 35 anni che sta scontando una pena per rapina aggravata e danneggiamento.

L’aggressore avrebbe dovuto uscire dal carcere alla fine del 2019. L’agente sarebbe stato colpito perchè stava cercando di sedare una violenta lite scoppiata tra il detenuto che lo ha colpito e un altro carcerato. L’episodio ha scatenato l’immediata reazione dell’Osapp, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria che per primo ha dato la notizia.

Leo Beneduci, segretario generale dell’Osapp ha fermamente condannato l’aggressione: “Avevamo già segnalato il carcere di Ivrea che si trova ad essere sostanzialmente in balia della popolazione detenuta in ragione delle incomprensibili gestioni sia in sede locale e sia in sede regionale nonché di una gravissima carenza di organico del personale di polizia penitenziaria. Sono queste le condizioni per cui il carcere cessa di assolvere alla propria funzione istituzionale e malgrado il sacrificio degli addetti del corpo, in ragione anche di una politica penitenziaria dissennata ed incoerente, contribuisce a ingenerare situazioni di reale insicurezza per la collettività esterna”.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/01/2020

Il Rotary si appella alle istituzioni: Torino necessita di una vera identità internazionale

Quale futuro per Torino nell’era dell’innovazione della digitalizzazione avanzata? E soprattutto, la capitale subalpina riuscirà a […]

leggi tutto...

24/01/2020

Cuorgnè: anche il calciatore Alberico Evani alla cena di solidarietà in favore del piccolo Gioele

La sua è una battaglia quotidiana contro quella paralisi cerebrale che gli rende difficile muoversi e […]

leggi tutto...

24/01/2020

Borgaro: drammatico incidente stradale nella tangenziale di Torino. Due i feriti in ospedale

Tragedia sfiorata sulla tangenziale nord di Torino nel tratto compreso tra gli svincoli di Caselle e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy