Ivrea, in cento chiedono al sindaco che sia conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre

11/11/2019

CONDIVIDI

Tra i primi sottoscrittori figurano i nomi degli ex primi cittadini Carlo della Pepa e Giovanni Maggia. Creato un apposito indirizzo e-mail

Una petizione corredata da oltre un centinaio di firme: è quella che è stata inoltrata al sindaco di Ivrea Stefano Sertoli con la quale si chiede di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre. Tra i primi sostenitori della petizione figurano i nomi degli ex sindaci di Ivrea Giovanni Maggia e Carlo Della Pepa. Il documento è stato consegnato nella mattinata di oggi, lunedì 11 novembre a Palazzo Civico.

Giova ricordare che Liliana Segre, senatrice a vita, da alcuni giorni costretta ad essere perennemente scortata da due carabinieri a causa delle minacce ricevute, a 14 anni era stata rinchiusa nel famigerato campo di sterminio nazista di Auschwitz ed è stata una delle poche sopravvissute. La proposta sembra essere destinata a far discutere nei prossimi giorni, anche all’interno del centrosinistra. Per raccogliere ulteriori sottoscrizioni è stata creato un apposito indirizzo e-mail: liliana.cittadina@gmail.com

Il sindaco Sertoli non si è ancora espresso in merito ma va da sé che il conferimento della cittadinanza onoraria debba essere approvato all’unanimità da tutto il consiglio comunale.

Nel 2012 l’ultima cittadinanza onoraria era stata conferita a don Luigi Ciotti, fondatore di Libera e del Gruppo Abele. Prima di lui, quattro anni prima il testimone di Giustizia Pino Masciari divenne cittadino onorario di Ivrea.

Leggi anche

02/04/2020

I sindaci canavesani potranno accedere alla piattaforma per il monitoraggio del Covid-19

I sindaci del Canavese e le Forze dell’Ordine del territorio hanno un nuovo strumento tecnologico per […]

leggi tutto...

02/04/2020

Emergenza Coronavirus: oggi giornata nera in Piemonte. 94 i morti. Salgono a 217 i guariti

Sono saliti a 217 i pazienti guariti dal Covid-19. l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha […]

leggi tutto...

02/04/2020

Rivarolo: va in Posta con la tuta anti nucleare e la maschera antigas. Pesce d’aprile in ritardo?

L’utente si è diligentemente messo in coda, mantenendo la distanza prevista dal decreto sicurezza, indossando una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy