Ivrea, calciatore muore nel corso di una partita. Indagato il medico

Ivrea

/

30/09/2015

CONDIVIDI

L'ipotesi di reato è di omicidio colposo. Il professionista aveva rilasciato alla vittima il certificato di idoneità sportiva

La Procura del Repubblica di Ivrea ha iscritto nel registro degli indagati il medico che ha rilasciato il certificato di idoneità sportiva al Roberto D’Orlando, l’artigiano di 45 anni, residente a Collegno, che ha perso la vita a causa di una crisi cardiaca a pochi minuti dalla fine della partita di calcio tra gli Amici del Brandizzo(formazione nella quale la vittima militava) e La Foglizzese, valevole per il campionato Csi. Un atto dovuto per fare chiarezza sulle cause del decesso.

La tragedia aveva avuto luogo la scorsa settimana. Oggi il medico legale ha eseguito l’autopsia su disposizione della magistratura che ha anche revocato, in via provvisoria, il nulla osta per lo svolgimento dei funerali che avrebbero dovuto svolgersi sabato scorso. Roberto D’Orlando si era accasciato al suolo. Soccorso dal medico sportivo e dagli operatori sanitari del 118 è morto sul campo, nonostante i disperati tentativi di rianimarlo.

L’uomo lascia la moglie e due figli. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Chivasso hanno accertato che Roberto D’Orlando era in possesso del regolare certificato medico che attestava l’idoneità dell’uomo a svolgere l’attività sportiva.

Leggi anche

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...

25/08/2019

Paura a Chiaverano: aggredito dai ladri che volevano razziare la sua abitazione. Ferito 64enne

Picchiato dai ladri in fuga che stavano razziando al sua abitazione. Vittima dell’aggressione è stato un […]

leggi tutto...

24/08/2019

Mistero a Torrazza Piemonte: esploso un colpo di carabina contro la porta di una villetta

L’esplosione di un colpo di fucile contro una villetta si è trasformata in un giallo. L’inquietante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy