Ivrea, botte in discoteca. Giovane finisce in pronto soccorso con il naso rotto. Vicenda ancora da chiarire

Ivrea

/

13/11/2017

CONDIVIDI

Il giovane sostiene di essere aggredito dal buttafuori: quest'ultimo sostiene che il ragazzo aveva in passato provocato problemi. Indaga la polizia di Stato

Botte in discoteca e un giovane di 19 anni finisce al pronto soccorso dove, dopo essere stato medicato, è stato dimesso con una prognosi di trenta giorni. E’ accaduto nella serata di venerdì novembre in una nota discoteca di Ivrea. La vicenda è ancora tutta da chiarire e sulla dinamica dell’accaduto stanno indagando gli agenti del commissariato della polizia di Stato. Gli agenti dovranno appurare quel delle due versioni dei fatti fornite è la più attendibile: quella del giovane o quella del buttafuori.

Stando a quanto ha raccontato il diciannovenne che ha denunciato il buttafuori, sarebbe stato quest’ultimo ad aggredirlo senza un motivo apparente. Il ragazzo aveva trascorso la serata nel locale in compagnia della fidanzata e di alcuni amici quando un cliente aveva infastidito la fidanzata a tal punto che è dovuto intervenire. A quel punto la sicurezza avrebbe condotto all’esterno il giovane anziché il molestatore. E qui sarebbe iniziata l’aggressione.

Di certo è il fatto che il giovane ha riportato la frattura del setto nasale, una tumefazione all’occhio, un ematoma alla testa e la frattura di un dito. Di converso il personale della discoteca avrebbe fornito una versione dei fatti decisamente diversa: stando ai dipendenti della discoteca quel ragazzo avrebbe già creato alcuni problemi, qualche sera prima, in un altro locale che fa parte delle medesima catena imprenditoriale. E’ evidente che la vicenda offre più di un aspetto che va approfondito.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/01/2020

Rivarolo, solidarietà per Loris: nel match tra deputati e amministratori vince il cuore

Il 16 febbraio il piccolo Loris Augusti di 7 anni volerà in Florida per essere sottoposto […]

leggi tutto...

18/01/2020

San Mauro Torinese: allestisce in casa una serra di marijuana. Arrestato custode di una scuola

Nella serata di venerdì 17 gennaio i carabinieri della stazione di Castiglione Torinese hanno scoperto, in […]

leggi tutto...

18/01/2020

Paura a Cafasse: in fiamme il Monte Basso. Gl’incendi domati dai pompieri e dai volontari Aib

Ancora fiamme e nelle Valli di Lanzo torna la paura. Il Monte Basso brucia di nuovo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy