Ivrea: arrampicatore 13enne cadde dalla parete. In tre a giudizio per omicidio colposo

Ivrea

/

30/06/2016

CONDIVIDI

Sotto accusa gli attacchi si sicurezza dell'attrezzatura sportiva indossata dal giovanissimo campione. Non si trattò di una disgrazia

Aveva soltanto tredici anni quando precipitò dalla parete rocciosa sulla quale si stava arrampicando a Orpierre in Francia, il 3 luglio 2013. Da allora i genitori di Tito Traversa, giovanissimi e promettente atleta eporediese si stanno battendo per ottenere giustizia. Sotto accusa finirono tre persone che furono indagate dalla procura di Torino. Ieri mattina, Il Gip del tribunale del capoluogo ha disposto il rinvio a giudizio per tre persone con l’accusa di omicidio colposo in concorso.

Dovranno presentarsi alla sbarra Nicola Galizia, Carlo Paglioli e Luca Giammarco: il primo è l’istruttore responsabile del gruppo che quel maledetto giorno accompagnò il gruppo di giovanissimi atleti di Ivrea in rancia, Carlo Paglioli è il legale rappresentante della “Aludesign”, l’azienda produttrice delle attrezzature sportive mentre Giammarco è il legale rappresentante dell Bi-Side, la palestra torinese che aveva organizzato il viaggio Oltralpe.

Secondo le perizie compiute dagli esperti della procura torinese, otto dei dodici attacchi dell’attrezzatura di sicurezza, risultarono mal montati, causando la caduta e la conseguente morte di Tito Traversa. Il giovanissimo sportivo eporediese non commise nessun errore nel corso dell’arrampicata e quindi, a giudizio degli inquirenti non si trattò di una tragica fatalità. La prima udienza del processo avrà luogo nel mese di giugno del prossimo anno.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/11/2019

Caselle: malvivente ruba profumi al supermercato poi, fuggendo, urta con l’auto una guardia giurata

Rischia l’arresto per aver compiuto un furto, poi trasformatosi in rapina, per un bottino di 131 […]

leggi tutto...

21/11/2019

Ciriè: concessionaria abusiva in frazione Devesi. Multa da 10 mila euro al titolare. Auto sequestrate

L’autosalone era in attività ma dal punto di vista amministrativo non esisteva. Per questa ragione gli […]

leggi tutto...

21/11/2019

Favria: l’addio all’alpino “Meo” Castello spentosi all’età di 82 anni. Il ricordo di Giorgio Cortese

Si è spento all’età di 82 anni Marco Bartolomeo Castello (Meo). Cavaliere del lavoro, membro del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy