IVREA: A FUOCO UN ALLOGGIO. MUORE PER LE USTIONI UN PENSIONATO DI 85 ANNI

Ivrea

/

17/12/2015

CONDIVIDI

I tentativi effettuati dai medici di strappare alla morte l'anziano, si sono rivelati vani. Il figlio di 45 anni si è salvato lanciandosi dalla finestra

Le ustioni erano troppo gravi ed estese su gran parte del corpo. I sanitari hanno tentato il tutto per tutto per strapparlo alla morte, ma l’uomo di 85 anni, Albino Burzio, residente a Ivrea, vittima di un incendio che ha devastato l’appartamento nel quale viveva insieme al figlio di 45 anni, è deceduto questa notte al Cto di Torino.

La tragedia ha avuto luogo all’1,30 di questa notte in un appartramento di via Cantoon Burzio a San Bernardo. Il figlio Roberto è riuscito a sfuggire al rogo lanciandosi dalla finestra dell’abitazione. Per sua fortuna ha riportato soltanto leggere ustioni. La vittima sarebbe stato sorpreso dalle fiamme mentre stava riposando sul divano in salotto. Un dramma dai contorni ancora tutti da chiarire. Quando i sanitari sono giunti sul luogo insieme alla polizia e ai vigili del fuoco, si sono subito resi conto che condizioni di salute del pensionato erano estramente gravi.

Per questa ragione ne hanno disposto il ricovero immediato al Cto di Torino nel reparto Grandi Ustionati. Vigili del fuoco e agenti della polizia del commissariato di Ivrea sono al lavoro per cercare di capire che cosa abbia innescato le fiamme. L’incendio ha completamente distrutto l’alloggio. L’agonia di Albino Burzio è durata poche ore: alle prime luci dell’alba,nonostante i medici si nsiano prodigati per salvargli la vita, è spirato a causa del grave quadro clinico provocato dalle estese ustioni.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Sicurezza negli eventi, modificata la circolare Gabrielli. L’Uncem: “Non basta ancora”

È stata pubblicata mercoledì 18 luglio, la Direttiva del Ministero dell’Interno, firmata dal Capo di Gabinetto, […]

leggi tutto...

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy