Ivrea: sbaglia manovra e precipita con l’auto in una scarpata. Donna di 70 anni in prognosi riservata

Ivrea

/

01/08/2018

CONDIVIDI

Necessario l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre la pensionata dall'abitacolo accartocciato dell'utilitaria

Per un probabile banale errore è finita in ospedale in prognosi riservata: sono serie le condizioni di salute della donna di 70 anni residente a Ivrea che è precipitata nella scarpata che costeggia il parcheggio del Club Canottieri del Lago Sirio. L’incidente ha avuto luogo nella mattinata di ieri, martedì 31 luglio: per cause in via di accertamento, la pensionata ha premuto per errore l’acceleratore al posto della retromarcia sfondando una recinzione e precipitando, dopo aver abbattuto una recinzione, per una decina di metri sul marciapiede sottostante.

Semidistrutta a causa del violento impatto con il suolo la Fiat Panda sulla quale si trovava la donna.

L’auto si è completamente ribaltata. E’ stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Ivrea per estrarre la donna dall’abitacolo accartocciato dell’utilitaria. Sul luogo, oltre al personale medico del 118 sono intervenuti anche gli agenti della polizia municipale di Ivrea che hanno anche effettuato i rilievi necessari per ricostruire la dinamica dell’incidente.

La donna si trova al momento ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Ivrea ma sembra che le sue condizioni di salute, per quanto serie non siano gravi. (Immagine di repertorio)

Leggi anche

10/12/2019

Inaugurata nell’Istituto Italiano di Cracovia la mostra “Memoria Storica e Culturale del Canavese”

Venerdì 6 dicembre 2019 nelle sale espositive dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia è stata inaugurata […]

leggi tutto...

10/12/2019

Rivarolo: Chiara Leone, della scuola di frazione Argentera, è la sindaca del Consiglio dei ragazzi

È una giovanissima alunna della scuola primaria della frazione Argentera la sindaca del nuovo Consiglio comunale […]

leggi tutto...

10/12/2019

Volpiano: Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e negano la cassa integrazione

Doccia fredda per i lavoratori Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e niente cassa integrazione. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy