Ingria e Sestriere collaborano per il rilancio e il futuro delle Valli e dei Comuni montani

12/12/2019

CONDIVIDI

Anche l'assessore regionale alla Montagna Fabio Carosso ha trovato interessante il progetto di collaborazione instaurato dai due comuni così diversi tra loro, ma così simili negli intenti e negli obiettivi. Lo scopo? Valorizzare i prodotti tipici dei territori delle "Terre Alte"

I piccoli e grandi Comuni delle montagne Piemontesi protagonisti del futuro dei nostri territori: il vicepresidente ed Assessore alla Montagna Fabio Carosso, presente all’evento “Le Montagne s’incontrano” presso il Comune di Sestriere, ha espresso tutta la sua positività in merito al progetto di amicizia e collaborazione lanciato dai due Comuni della Val Soana e della Val di Susa: ” Un progetto interessante, ogni peculiarità delle nostre valli deve essere condivisa, i profumi, le primizie, i sapori, anche i più famosi chef stellati devono per esempio essere coinvolti per pubblicizzare il concetto della qualità indiscutibilmente più elevata di tutti i prodotti che crescono e provengono dalla montagna. A partire dalla patata, tubero che se coltivato nelle terre alte è decisamente più saporito con dei caratteri qualitativi che lo possono far diventare un prodotto gourmet: questo e tanti altri prodotti possono essere valorizzati anche grazie a dei punti vendita strategici che devono essere gestiti anche nei Comuni più piccoli e meno turistici, obiettivo che nei prossimi anni porterò avanti con la Giunta e i colleghi del Consiglio Regionale”.

“Grazie a tutti gli Ingriesi e ai Sestrieresi per la partecipazione ad un evento che siamo convinti darà ulteriore importanza e valore alla Montagne Piemontesi! Si è chiuso un intenso weekend de “le Montagne s’incontrano” Ingria-Sestriere, primo capitolo di una futura e proficua avventura per i nostri territori – ha detto il sindaco di Ingria Igor De Santis -. Grazie a tutti, al Comune di Sestriere per l’ospitalità, ai turisti e agli amici per esserci venuti a trovare, oltre ai volontari, associazioni, artisti, artigiani, cittadini, amministratori e politici per aver lavorato e reso possibile questo evento.”

Prosegue il consigliere Comunale con delega al Turismo Federico Bianco Levrin: “Il convegno non è stato solamente un incontro culturale sulla storia e le tradizioni delle nostre vallate ma l’inizio di una più interessante collaborazione fra i Comuni di Ingria e Sestriere e tutti gli altri che in futuro vorranno seguire questo esempio. Gli argomenti trattati durante la tavola rotonda hanno acceso nuovi spunti di riflessione ed idee che spero presto possano trovare realizzazione”.

Anche il Consigliere Regionale Valter Marin, ex sindaco di Sestriere, si associa alle parole degli Ingriesi insieme all’attuale sindaco Gianni Poncet: “non è vero che solo le Montagne non si incontrano: a Sestriere sabato 7 dicembre le Montagne di Ingria si sono incontrate con quelle della stazione sciistica più grande delle Alpi Cozie, dando il via ad un progetto di conoscenza di sussidiarietà, di promozione e di sviluppo delle terre alte che siamo sicuri verrà ripreso anche nei prossimi anni tra altri Comuni e vallate del nostro Piemonte”.

Il consigliere Regionale e comunale di Ingria Andrea Cane non ha dubbi: “Due Comuni apparentemente diversi, una grande passione in comune: le Nostre Montagne. Grazie ancora al Vicepresidente della Regione Piemonte ed Assessore alla Montagna Fabio Carosso per la partecipazione e la passione che ogni giorno impegna sui Nostri territori Piemontesi. Le montagne sono un benessere naturale per l’uomo. Dobbiamo preservarle e averne rispetto. Questo è l’impegno che continueremo a portare avanti nei prossimi anni e mi piace ricordare anche come pochi giorni fa sia stato fatto un altro passo in avanti per le Nostre Montagne con il primo atterraggio notturno sulla nuova elisuperficie del Comune di Valprato Soana: un altro esempio di giovane Amministrazione che sa osare in sinergia con gli enti locali della propria vallata.”.

E per i due Comuni ovviamente il gran lavoro inizia in questi giorni: a Ingria si sta già preparando per il prossimo evento (sabato 14 dicembre dalle ore 15,00 ci sarà infatti il consueto mercatino natalizio “Tchouse De Deinial” nel caratteristico borgo del Capoluogo) e per la finale mondiale dei Comuni Fioriti mentre a Sestriere è già iniziata una stagione sciistica che dalle premesse si preannuncia da tutto esaurito.

Leggi anche

27/02/2020

San Carlo Canavese: bandito solitario rapina un supermercato e si dilegua con il bottino

Ha colpito poco prima della chiusura serale: un uomo, con il viso parzialmente nascosto da un […]

leggi tutto...

27/02/2020

Truffa coronavirus: mascherine vendute a 5 mila euro. Maxi sequestro della Guardia di Finanza

Fino a 5 mila euro per una confezione contenente 5 mascherine filtranti: contro il fenomeno dello […]

leggi tutto...

27/02/2020

Coronavirus, boom di chiamate al nuovo numero verde della Regione. Ben 1.850 in poche ore

Le chiamate al nuovo numero verde sanitario istituito martedì 25 febbraio dalla Regione Piemonte sul “coronavirus […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy