Ingria è il 2° Comune Fiorito d’Europa. E domenica 30 la Sagra della Polenta e la Gara dei rutti

Ingria

/

25/09/2018

CONDIVIDI

Il piccolo Comune della Valsoana si afferma per la prima volta anche sulla ribalta internazionale grazie all'impegno di tutti gli abitanti e dell'amministrazione comunale. Alla Sagra della polenta collabora il dj eporediese Alex Metticelli (ideatore dell'evento) e tutti i ragazzi di Eporadio, Speaker Senza Confini, #LIGNORANTE ...#INGRIACè!

E’ una medaglia di argento che vale come una d’oro: a Ingria la soddisfazione si tocca con mano per essere giunti nella finale di quella che è stata definita la “Champions League” dei Comuni Fioriti Europei promossa e organizzata dall’Asproflor che ha sede a Chivasso. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo in Irlanda. A ritirare il premio internazionzale è stata una delgazione guidata dal sindaco Igor De Santis. “Partecipare alla cerimonia di premiazione di Entente Florale Europe è stato davvero emozionante per tutta la delegazione del Comune di Ingria giunta in Irlanda. – spiega il consigliere comunale Federico Bianco Levrin -. Soprattutto salire sul palco e ricevere l’attesissima targa, una targa d’argento, che però per noi di Ingria rappresenta più di un oro, ovvero un risultato eccezionale e un meritatissimo riconoscimento per la nostra piccola Grande Comunità della Val Soana”.

Renzo Marconi, presidente di Asproflor, l’Associazione dei Produttori florovivaisti che ogni anno organizza il concorso nazionale, ha guidato i rappresentanti del Comune di Ingria sia nella preparazione di questi ultimi due mesi che alla premiazione tenutasi sabato 22 settembre nella cittadina irlandese di Tullamore.

“Il supporto e la collaborazione del presidente di Asproflor sono state veramente fondamentali fino alla fine, con lui abbiamo provato delle grandi emozioni – afferma il sindaco Igor De Santis -. Siamo in particolar modo orgogliosi di aver conquistato l’argento europeo di aver rappresentato l’Italia, in mezzo a tutti gli altri ‘euro-sindaci’ premiati dal presidente della giuria europea il belga Rudi Geerardyn. Non posso quindi far altro che ringraziare squadra che hanno lavorato, quelli che ci hanno creduto, tutti quelli che hanno anche solo tifato a distanza per noi, ma soprattutto a quelli che continueranno a lavorare e credere in Ingria”.

E non è tutto: la prossima domenica 30 settembre andrà in scena la tradizionale “Sagra della polenta”. Commenta il consigliere comunale con delega al Turismo, Commercio e Relazioni Pubbliche Andrea Cane: “E’ risultato raggiunto dimostra in concreto che a volte i sogni s’avverano, capita ancora che Davide sia più forte di Golia e ciò lo dico anche in risposta a tutti coloro che snobbano le nostre Valli Canavesane, ritenendole spesso di serie B rispetto ad altri luoghi. A Ingria invece abbiamo voluto andare oltre la serie A, spingerci verso una medaglia d’Argento in Europa, un risultato storico per un paese piccolo come il nostro, ma Grande, diventato grandissimo grazie a tutti coloro che vivono e lavorano per questo gioiello della Val Soana”.

Domenica 30 settembre a Ingria andrà quindi in scena la Sagra della Polenta, dove gli amanti del tradizionale piatto piemontese potranno degustarlo accompagnato da selvaggina e prodotti locali, dall’antipasto al dolce, il tutto accompagnato dal fantastico paesaggio montano fiorito che solo Ingria può offrire. Al termine del pranzo i simpatici commensali potranno anche cimentarsi nella goliardica seconda edizione della “Gara Nazionale dei Rutti”, evento a scopo di raccolta fondi per le località della nostra nazione colpite dal terremoto negli anni passati. Dopo il gran rifiuto di Torino dell’anno passato, i residenti e i turisti Ingriesi potranno quindi di nuovo ridere e divertirsi assistendo all’irriverente manifestazione di beneficenza, che nel 2017 aveva visto la vittoria della giovanissima Margherita Salvatore, sedicenne di Piossasco.

All’evento collabora il dj eporediese Alex Metticelli (ideatore dell’evento) e tutti i ragazzi di Eporadio, Speaker Senza Confini, #LIGNORANTE …#INGRIACè!

Dov'è successo?

Leggi anche

24/05/2020

Incidente mortale a Candia Canavese: pensionato di 77 anni si ribalta in una scarpata e perde la vita

Quella di domenica 24 maggio è stata una giornata caratterizzata da una lunga scia di sangue […]

leggi tutto...

24/05/2020

Tragedia in Valle Orco: canoista 55enne di Rivarolo Canavese muore nelle acque del rio Piantonetto

Aveva 55 anni Ugo Peroglio. Era residente a Rivarolo Canavese ed era un esperto canoista. Oggi, […]

leggi tutto...

24/05/2020

Coronavirus in Piemonte, l’epidemia arretra. Domenica 24 maggio 43 nuovi positivi e 12 decessi

Alle ore 17,00 di domenica 24 maggio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy