Ingria: premiati i fotografi che hanno partecipato al concorso indetto dal Parco Nazionale Gran Paradiso

Ingria

/

12/07/2017

CONDIVIDI

Il concorso di quest'anno prevedeva anche la presentazione di progetti e idee da proporre ai Comuni delle Valli Orco e Soana, sempre con il tema del "Turismo Sostenibile"

Sabato 8 luglio si è svolta a Ingria presso il Bar Ristorante “Pont Viej” la cerimonia di premiazione del Concorso Fotografico del Parco Nazionale del Gran Paradiso e di Una Valle Fantastica “La Montagna in punta di piedi”. Alla presenza di un folto pubblico composto anche dai rappresentanti del Parco Nazionale del Gran Paradiso e dei Comuni delle Valli (era anche presente una delegazione di sindaci dei Comuni Montani delle Valli piemontesi tra cui Alberto Preioni di Borgomezzavalle, Provincia del VCO, che è intervenuto durante la cerimonia portando un saluto a tutti i presenti), sono state votate e scelte dalla giuria le prime tre fotografie che hanno vinto l’odierna edizione del concorso fotofrafico.

Le foto vincitrici sono state rispettivamente quella di Igor Bianco Levrin (“Percorrendo il GTA” – 1° classificata), di Ljubica Srdoc (“Qui sto bene” – 2° classificata) e di Alberto Peracchio (“In punta di piedi, all’alba, nel posto più bello del mondo” – 3° classificata). Il concorso di quest’anno prevedeva anche la presentazione di progetti e idee da proporre ai Comuni delle Valli Orco e Soana, sempre con il tema del “Turismo Sostenibile”. Tra i testi pervenuti ne sono stati scelti due in particolare, intitolati “Scatti ed idee per un turismo sostenibile” di Alberto Peracchio (proposta organica di pulizia di tutti i sentieri almeno una volta all’anno con l’aggiunta di cartellonistica e di segnavia, la costruzione di un nuovo rifugio di design e l’aumento di feste/sagre enogastronomiche anche ad alta quota) e “Sur les chemins des chapelles votives” di Eliane Liraud (proposta di riqualificazione delle numerose cappelle votive che raccontano sia la storia che il passato religioso delle nostre Vallate; la maggior parte di queste cappelle hanno bisogno di essere restaurate, mentre alcune sono ancora intatte: si dovrebbe fare ogni sforzo per preservarle, mediante anche l’organizzazione di escursioni con una guida turistica).

Come ogni anno tutti i vincitori del Concorso potranno spendere i buoni premio ricevuti presso gli esercenti della Val Soana, proprio all’insegna di un Turismo Sostenibile che premia e sostiene il territorio e i cittadini che investono su di esso. L’arrivederci a Ingria è quindi alla Festa Patronale di San Giacomo che si terrà dal 21 al 23 luglio presso il Capoluogo, con festa serale a tema in stile “USA party” al venerdì presso il Bar Ristorante Pont Viej, proseguendo il sabato e domenica con messa, cena, serata danzante, lancio delle lanterne volanti e intrattenimento per i bambini presso il
Capoluogo.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina Facebook del Comune di Ingria: https://www.facebook.com/comune.ingria

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy