Ingria: Ivan Bianco Levrin vince con la fotografia “Felicità” il concorso delle Valli Orco e Soana

Ingria

/

14/07/2016

CONDIVIDI

Al secondo e terzo posto si sono invece classificate rispettivamente le fotografie "Sono stanco. Torno indietro?" e "Piccoli scalatori crescono" di Ljubica Srdoc e Fabrizio Feira,

Week-end pieni di successi e anche curiose novità per il piccolo Comune di Ingria. Sabato 9 luglio si è infatti tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso Fotografico delle Valli Orco e Soana, organizzata in collaborazione anche con il Parco del Gran Paradiso (presenti le rappresentanti del PNGP Nicoletta Fedrighini e Marcella Tortorelli), che ha visto primeggiare fra tutte la foto di Ivan Bianco Levrin denominata “Felicità”, rappresentante per l’appunto un canoista che percorre con gioia le rapide del torrente Soana. Al secondo e terzo posto si sono invece classificate rispettivamente le fotografie “Sono stanco. Torno indietro?” e “Piccoli scalatori crescono” di Ljubica  Srdoc e Fabrizio Feira, che hanno vinto assieme a Ivan Bianco Levrin dei buoni acquisto da spendere presso gli esercenti della Val Soana. La folta giuria accorsa all’evento, composta da rappresentanti turistici dei Comuni e delle Pro Loco delle due Valli, hanno votato come premi speciali anche le foto di Alberto Peracchio (“Salto in lungo d’effetto”) e Franco Chiapetto (“Il lago glassato”); infine degne di menzione sono risultate anche le foto di Laura Bellino, Daniela Gea e ancora di Alberto Peracchio, denominate rispettivamente “Scali le montagne non perchè il mondo possa vederti ma perchè tu possa vederlo”, “Direttore d’orchestra podistica” e “Una tifosa speciale”.

Il lungo week end ingriese era già iniziato il venerdì con una vittoria speciale, in quel di Cervinia per il Cervino Vertical, dove si è disputata anche la prima edizione del Vertical Negativo, gara podistica di sola discesa, con partenza dal Rifugio Oriondè e arrivo al centro della famosa stazione sciistica: in questo caso il forte discesista ingriese Maurizio Giacoletto si è imposto davanti a tutti scendendo dalle pendici del Matterhorn in poco meno di 16 minuti! (foto del podio in allegato).

Infine, sabato 16 luglio Ingria sarà protagonista della folle partenza dell’Epic Travel, ovvero il viaggio progettato già circa un anno fa da Andrea Brusasca (33 enne di Ciriè), e Giorgio Gagliardi (32 anni di Ventimiglia), che inizierà proprio dal Capoluogo del piccolo Comune della Val Soana che ne ha permesso il Patrocinio. Ritrovo alle 8.30 di mattina davanti al Municipio per salutare i due “Ciaoisti” che in sella ai loro minimali motorini della Piaggio partiranno in un lungo viaggio che, passando da Parigi, li porterà fino a Londra.

Giunti ormai alle porte della Patronale (che si terrà i prossimi 22-23-24 luglio), non possiamo che continuare ad essere soddisfatti dell’affetto umano e mediatico che sta avendo il nostro piccolo Comune: le recenti imprese podistiche e motoristiche rispettivamente di Giacoletto e Brusa&Sgrips ne portano una limpida testimonianza. Il Concorso Fotografico è oramai diventato un appuntamento fisso del panorama turistico ingriese, ogni anno le foto iscritte sono sempre più numerose e l’atmosfera che creano nel nostro punto informativo turistico (al Bar Pont Viej) rimane sempre unica e speciale. Oltre a ringraziare la giuria e tutti i partecipanti accorsi all’evento, compreso il fisarmonicista Marco Valsoano, voglio anticipare che, almeno per il prossimo anno, il Concorso evolverà verso una forma più professionale e grafica, riservata anche alle scuole. Sarà una sorpresa per tutti gli appassionati di Ingria e delle Valli in generale e avrà anche un importante riflesso storico riguardante la Montagna del secolo scorso“, ha commentato il Consigliere Comunale e organizzatore Andrea Cane. Di più però per ora non è possibile sapere, “Stay Tuned” a Ingria quindi.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy