Infortuni mortali sul lavoro: l’assessore regionale Pentenero invita a non abbassare la guardia

Canavese

/

30/08/2018

CONDIVIDI

Il triste fenomeno riguarda l'intero Paese, il Piemonte e anche il Canavese. Si nauspoica una "maggiore vigilanza da parte delle istituzioni"

Il fenomeno degli infortuni mortali sul luogo di lavoro è un fenomeno ancora di scottante attualità: sono decine le vittime che perdono la vita. L’ultimo infortunio in ordine di tempo ha avuto luogo nella giornata di oggi, giovedì 30 agosto a Torino, dove un imprenditore edile di 52 anni è morto in via Bellezia dopo una caduta dal balcone al terzo piano in uno stabile nel quale stava lavorando.

Sul tema degli infortuni sul lavoro interviene anche l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero: “Colpisce e preoccupa la notizia dell’ennesimo infortunio sul lavoro di cui è rimasto vittima oggi a Torino un uomo di 52 anni. Ancora un incidente e ancora una situazione drammatica dopo quella di ieri a Marene, nel cuneese, che ha avuto per protagonista un giovane di appena 18 anni”.

Questo ennesimi casi, sottolinea l’assessore, richiede una maggiore attenzione da parte delle istituzioni. “Esprimo le mie più sentite condoglianze e la mia vicinanza alle famiglie delle vittime. In attesa che le autorità preposte accertino la dinamica dei fatti, ribadisco che sul tema della sicurezza occorre davvero che tutte le istituzioni interessate alzino la soglia dell’attenzione, perché è inaccettabile che nel 2018 si continui a morire sui luoghi di lavoro”.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2019

Tragedia sfiorata a Valperga: auto travolta dal treno al casello ferroviario. 63enne finisce al Cto

Gravissimo incidente ferroviario sulla linea “Canavesana” al passaggio a livello di via Borrelli a Valperga. Un’auto […]

leggi tutto...

15/10/2019

Favria: domenica 20 ottobre appuntamento in piazza con una grandiosa castagnata

Domenica 20 ottobre avrà luogo a Favria una castagnata che non è solo il classico appuntamento […]

leggi tutto...

15/10/2019

Giovane coppia di Viù percorre undicimila chilometri a piedi attraverso tutta l’Europa

Hanno attraversato l’Europa percorrendo in un anno 11 mila chilometri a piedi. Anna Rastello e Riccardo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy