Incredibile vicenda a Ivrea: nasce Gaia e il Comune invia, per sbaglio, un biglietto di condoglianze

Ivrea

/

30/09/2016

CONDIVIDI

Il sindaco Della Pepa ha firmato, senza leggerlo, il biglietto sbagliato. Sgradevole sorpresa per la famiglia

Gaia è nata per la gioia di papà, mamma e dei nonni. Una bella bimba, sana, vivace con un viso paffutello che si è affacciato alla vita con un bellissimo sorriso.

Ora accade che il sindaco di Ivrea, Carlo Della Pepa, invia un messaggio, come è successo tante altre volte, alla famiglia con l’intenzione di felicitarsi per la nascita. Firma come di consueto il  biglietto, con ogni probabilità senza soffermarsi più di tanto sul contenuto.

Il biglietto arriva puntuale all’indirizzo nella quale si trova la neonata con la famiglia: e qui si consuma la sgradevole sorpresa. Invece di inviare il biglietto di felicitazioni il Comune ha inviato per errore un messaggio di condoglianze.

La notizia dell’accaduto si è subito sparsa in tutta la città di Ivrea  e poi sul web dove i social hanno raccontato nei minimi dettagli lo spiacevole accaduto.

Una vicenda che rimarca come spesso gli amministratori firmino senza neanche leggere e la speranza è questo non accada anche per gli atti amministrativi che determinano la vita sociale di un’intera collettività.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy