Incendio a Belmonte: immane tragedia ecologica che devasta uno dei luoghi più belli del Canavese

Valperga

/

25/03/2019

CONDIVIDI

Il complesso abbaziale è in sicurezza,ma il fronte delle fiamme si abbassa di quota in direzione delle abitazioni residenziali. L'allerta è ancora massima

Sarà una lunga notte per i soccorritori e sarà una linga notte che tutti i residenti che risiedono nelle abitazioni costruite sulle pendici del Sacro Monte di Belmonte, vanto e orgoglio del Canavese. Il vastissimo incendio, che le numerose squadre dell’Aib e dei vigili del fuoco con l’ausilio degli elicotteri e del Canadair stanno cercando di arginare si è pericolosamente avvicinato alle abitazioni e allrea protetta del Santuario. La situazione è difficile: nei pressi dei roghi si trovano Pertusio, Valperga, Prascorsano e Cuorgnè.

In tutti i centri abitati l’aria è diventata irrespirabile a causa del fumo causato dalla combustione degli alberi rinsecchiti da una siccità senza precedenti. Il cento è diventato il miglior alleato delle fiamme, aiutandole a propagarsi a una velocità a dir poco impressionante. Questa notte in molti non dormiranno e rimarranno con il naso incollato ai vetri delle finestre per rendersi conto della situazione e prepararsi a fuggite per tempo se sarà necessario. Se fortunatamente il complesso abbaziale è stato momentaneamente messo in sicurezza, il fronte della fiamme è sceso di quota, minacciando diverse abitazioni.

Al momento nessun residente è stato fatto allontanare dalla propria abitazione. Altro incendi boschivi, di proporzioni decisamente più contenuti, si sono registrati in località Bandone a Cuorgnè e in frazione Bastiglia a Borgiallo in Valle Sacra. La lotta tra uomini e fiamme continua senza quartiere. (Grazie a Stefano Mazzon per le immagini fotografiche)

Leggi anche

25/08/2019

Lavoro: 6 milioni di euro stanziati dalla Regione per consentire ai comuni di assumere gli over 58

Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: trovato cadavere il pastore disperso in Val d’Ala. E’ forse precipitato da un versante impervio

E’ stato ritrovato cadavere nel tardo pomeriggio di oggi. domenica 25 agosto, il pastore 45enne di […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy